Hot topics

    • Avatar di LoveGR
    • Ucraina ?? ?
    • Non è il fratello di Vika, anche se Google traduce con “fratello mio”
    • Avatar di .Mirjam.
    • Squadra italiana ITA
    • Luglio a Follonica per le farfalle: www.federginnastica.it/documenti/circolari.html?do...ale-estivo Laura Zambolin sarà in prova i primi 10 giorni prima del rientro di Zaffagnini.
    • Avatar di Ritlove
    • Perdonate le domande stupide..ma
    • Scusate io avrei una domanda... ma il panche come va fatto correttamente: Con il tallone che guarda di lato o con il tallone che guarda davanti?
    • Avatar di EVA74
    • Squadra junior italiana ITA
    • A quanto pare La Lanzi non ha fatto l'allenamento a Fano per malattia...ed è giusto che lo faccia ,sicuramente verrà inserita nei gruppi.
    • Avatar di RSG_Mu
    • VARFOLOMEEV Darja (GER) 2006
    • www.stuttgarter-nachrichten.de/inhalt.sportgymnast...0a132.html Ho trovato questa articolo del 2019 da un giornale di Stoccarda, la citta' piu' vicina a Fellbach-Schmieden dove si trova il centro tecnico federale per la ginnastica ritmica. In sostanza: - Darja e' arrivata in Germania nel 2019 da sola e vive nell'internato del centro tecnico federale, la sua famiglia vive ancora a Novosibirsk - ha un nonno tedesco (la mamma si chiama Tatiana Emms), i suoi nonni vivono ad Aschaffenburg in Germania. Ad occhio, si tratta di russi-tedeschi, in Russia da generazioni ma originariamente di etnia tedesca, moltissimi hanno (ri)ottenuto la cittadinanza tedesca negli anni '90 e si sono trasferiti in Germania (si tratta della spina dorsale della comunita' della ginnastica ritmica tedesca, ndr) - la mamma di Darja era una ginnasta che aspirava alle olimpiadi circa 20 anni fa, ma ha dovuto smettere per un infortunio ad un ginocchio - Darja si sta inserendo bene e il suo tedesco migliora continuamente (sara' perfetto ora due anni e mezzo dopo), frequenta una normale scuola tedesca da fine 2019.
    • Avatar di Mr Magoo
    • 4 Motori per l'Europa 2022
    • Sono state davvero brave le nostre ragazze contribuendo con i punti raccolti alla vittoria della delegazione lombarda, riportando in Italia un trofeo che mancava da qualche anno. Han portato a casa un argento pesantissimo, superate solo dal trio tedesco Pusch, Shatokhin e Gotshewa che ha fatto benissimo ai recenti Europei Juniores sia come squadra che a livello individuale (per capirci qualcuna precedendo la nostra fortissima Alice Taglietti) e all'Irina Deleanu Cup, come ho letto.
    • Avatar di Concorso
    • Gruppi A B e C 2022
    • Non si deprima chi ora non è fra le più quotate...ho recuperato un documento dei risultati dei test nazionali del 2013; fra le sue coetanee (allieve 2 fascia) Baldassari risultava 21esima... crescendo, cambiano le situazioni e il talento vince
    • Avatar di giuuu
    • Germania, Campionati nazionali
    • dalle storie instagram di @deutscherturnerbund CLASSIFICA  AA: 1. Darja Varfolomeev 131,150 2. Margarita Kolosov 128,150 3. Melanie Dargel 110,050 4. Helena Ripken 109,425 5. Malvina Chakyr 108,650 6. Anna Shenenko 106,625 7. Neele Arndt 104,575 8. Joline Saupe 98,800 9. Julia Stavickaja 95,775 10. Inga Stewens 93,725
    • Avatar di SvetaVik
    • VIGNOLINI Chiara (Motto Viareggio) 2000
    • Sono veramente contenta che Chiara non ha detto ancora l’ultima parola. Visto, che non ha gareggiato ai assoluti, vuol dire che in campionato di categoria ci riserverà delle belle sorprese, bee per me non tanto ( non tanto sorpresa, intendo) 
    • Avatar di Beatrice
    • Nuovo profilo Instagram FGI
    • Attenzione al profilo della Federazione che è stato hackerato, segnalate i post e le storie e non aprite i messaggi che vi potrebbe inviare! www.federginnastica.it/news/26939-federginnastica_...uncia.html Il nuovo profilo è @federginnastica_official

Discussioni recenti »

Quest'anno ai campionati d'Europa si terrà anche la competizione riservata alle ginnaste junior, cioè quelle nate negli anni 2001, 2002 e 2003. Ogni nazione potrà presentare da 2 a 4 ginnaste che si alterneranno negli 8 esercizi previsti, 2 per ogni attrezzo (fune, cerchio, palla e clavette); la somma dei punteggi darà la classifica per nazioni e le migliori 8 ginnaste di ogni specialità, con il massimo di una ginnasta per nazione, affronteranno la finale individuale per attrezzo.

A pochi mesi dall'evento internazionale - ricordiamo che gli Europei si svolgeranno a Holon, in Israele, dal 17 al 19 giugno 2016 - in casa Italia si inizia a valutare e la rosa delle ginnaste si stringe sempre di più. Dopo vari test invernali infatti sono state selezionate 11 ginnaste che gareggeranno nel Torneo Internazionale di Pesaro dall'1 al 3 aprile: sarà un'importante occasione per valutare e, forse, decidere chi rappresenterà l'Italia all'evento continentale. Il primo team, composto da Alexandra Agiurgiuculese (Udinese), Caterina Allovio (Armonia d'Abruzzo) e Milena Baldassarri (Ginnastica Fabriano) ha già preso parte a diverse competizioni internazionali con ottimi risultati: ricordiamo il freschissimo 3° posto per team a Lisbona, oltre all'argento di Alexandra nella finale alla fune. Al bilaterale Italia-Ucraina questo trio è stato affiancato dal secondo team con Egizia Bergesio (Motto Viareggio), Sofia Bevilacqua (Aurora Fano), Martina Brambilla (San Giorgio Desio) e Daniela Mogurean (Ardor Padova). Debutteranno invece proprio a Pesaro le ginnaste del terzo team: Anna Basta (Pontevecchio Bologna), Chiara Ferri (San Giorgio Desio), Lara Paolini (Armonia d'Abruzzo) e Francesca Pellegrini (Motto Viareggio).

Dopo Alicata, Ianni e Sganzerla a Mosca (2006); Bini, Febbo e Marchetto a Torino (2008); Bertolini, Di Battista e Pala a Brema (2010); Crescenzi, Lodi e Merlo a Nizhny Novgorod (2012); e infine Cicconcelli, Malavasi, Parrini e Vilucchi a Baku (2014), chi rappresenterà l'Italia agli Europei junior 2016?

 

europei2016

Fotografie di Enrico Della Valle, Stefano Fagnani, Oleg Naumov, Anna Pippo

body ritmica