Questo forum è soggetto a moderazione postuma dei messaggi, pertanto ogni utente si assume la responsabilità di quanto scrive. Lo staff ha la facoltà di rimuovere qualsiasi contenuto considerato inadatto. Per ulteriori informazioni: Regolamento del Forum

VINER Irina (All. RUS)

Cerca nel forum

07/12/2015 14:34 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #350005
Avatar di Eli!
1152 post
Aiuto-moderatore
Eli!
Aiuto-moderatore (1152 post) Aiuto-moderatore

Si inizia a pensare al nuovo anno... 8-) :trophy:

Si prevede un nastro di Soldatova stupendo :inlove: chissà che si rimetta in forma e torni più forte che mai...

VIDEO :arrow: vk.com/video-34686767_172108667?list=9b726e34d733e6a007

08/12/2015 09:31 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #350017
Avatar di MyPassion
1237 post
Utente master
MyPassion
Utente master (1237 post) Utente master

sono curiosissima di vederlo nuovo :inlove:

22/02/2016 14:16 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #352323
Avatar di Eli!
1152 post
Aiuto-moderatore
Eli!
Aiuto-moderatore (1152 post) Aiuto-moderatore

:video: Documentario molto bello sul Team individualiste russe :trophy:

:arrow: vk.com/club_kudryavtseva_yana?z=video-28853492_171..._-28853492



Certo che Viner che sbraita al microfono mette un clima di terrore... :unsure: :| chissà quante ne ha sentite Titova tanto de essere esclusa. :dry:

22/02/2016 14:21 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #352325
Avatar di Ludo.ritmica
396 post
Utente
Ludo.ritmica
Utente (396 post) Utente

Sembra peggio della mia prof di greco:lol:

25/02/2016 11:10 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #352443
Avatar di titty
1881 post
Aiuto-moderatore
titty
Aiuto-moderatore (1881 post) Aiuto-moderatore

praticamente è sempre scalza sulla neve ahahhahaha

14/05/2016 20:20 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #355625
Avatar di molly1
587 post
Aiuto-moderatore
molly1
Aiuto-moderatore (587 post) Aiuto-moderatore

Intervista ad Irina Viner di Natalia Salyakhova, Moskva-Baku 14.05.2016

Il Presidente della Federazione Russa di Ginnastica Ritmica, allenatrice capo della Nazionale russa Irina Viner-Usmanova ha confidato all’inviata del portale “Mosca-Baku” le sue impressioni su Baku, ha raccontato della sua conoscenza con la first lady dell’Azerbajdjan Mehriban Aliyeva e ha spiegato perché per ora non ha intenzione di scrivere un’autobiografia.
- Irina Aleksandrovna, lei è stata più volte a Baku, che cosa le è rimasto impresso più di tutto?
- Le impressioni che conservo di Baku sono quelle di bellissime strade inondate di sole dove passeggiava gente elegante. Questa è l’immagine che ho visto la prima volta che sono arrivata, moltissimo tempo fa, ancora in epoca sovietica. Ma nonostante ciò ricordo bene quello che ho provato vedendo gli abitanti di Baku passeggiare felici per i viali e le strade.
Sono arrivata in Azerbaidjan per la seconda volta in un periodo complesso per il Paese: allora Baku non aveva affatto l’aspetto festoso che ha oggi. Bisogna dire che il Paese ne è uscito con onore e la testimonianza sono i cambiamenti colossali avvenuti nell’aspetto esteriore della capitale dell’Azerbaidjan.
Mi ha colpito l’eclettismo della Baku moderna, qui è previsto ogni dettaglio che permetta di conservare i quartieri della città e di inserirvi il nuovo. Per creare questi capolavori sono stati chiamati architetti di fama mondiale che hanno “inserito” in modo molto riuscito elementi di high tech nella parte antica di Baku.
Nelle strade ha iniziato ad esservi molta gente. Sul Primorsky Boulevard (considerata la strada più bella di Baku, N.d.T.) escono famiglie intere e c’è passeggio fino a tarda notte. Le persone si incontrano, sono felici della presenza degli altri e, cosa importante, si sentono in perfetta sicurezza perché non c’è nessun motivo che possa impedirla.
Non molto tempo fa siamo stati a Baku ai Campionati del Mondo e ai Campionati Europei di ginnastica ritmica. Per quella data è stata costruita l’Arena nazionale di ginnastica, un magnifico complesso sportivo e una costruzione sorprendente. Un vero palazzo nel quale sono state create tutte le condizioni per effettuare gare di qualunque livello.
- Lei conosce la famiglia del Presidente dell’Azerbaidjan Ilhan Aliyev, conosce personalmente la sua consorte Mehriban Aliyeva, che è a capo della Federazione di Ginnastica Ritmica dell’Azerbaidjan. Ci racconti, per favore, del suo apporto allo sviluppo della ginnastica ritmica nel Paese.
- Mehriban Aliyeva ha portato la ginnastica ritmica in Azerbaidjan ad un livello molto alto. Come lei sa, in Azerbaidjan hanno sempre amato tutti i tipi di arte e di sport. In più la ginnastica ritmica era e rimane lo sport favorito. Per le giovani atlete azere oggi si sta facendo moltissimo, cosa che in futuro porterà a grandi vittorie. Lì si allena un numero enorme di bambine. L’Azerbaidjan in questo momento è rappresentato da un’ottima squadra, il suo livello è notevolmente cresciuto negli ultimi tempi, si vede che è stato effettuato un lavoro colossale.
Qualche tempo fa Mehriban Aliyeva mi ha invitato a Baku e ho esaminato con lei i progetti di sviluppo della ginnastica. E tutto quello che avevamo sognato oggi si è avverato.
La first lady dell’Azerbaidjan è una donna molto colta, intellettuale, istruita. E’ figlia di genitori meravigliosi. Ha assorbito da loro tutte le cose migliori, cultura, istruzione, conoscenza dell’arte e della letteratura. Riesce a curare molti settori con successo. So che adesso sotto la sua guida nel Paese sta rinascendo l’industria nazionale. Si stanno sviluppando la letteratura e l’arte. E’ molto significativo che il Comitato organizzativo per la realizzazione dei primi Giochi Europei sia stato capeggiato proprio da Mehriban Aliyeva. E lo ha diretto in modo brillante! Di questi Giochi ha parlato tutto il mondo.
Posso dire che l’Azerbaidjan ha affrontato con grande responsabilità la soluzione delle questioni legate ai Giochi Europei. Il sostegno alle manifestazioni sportive nel Paese si svolge su scala nazionale.
Di quale attenzione si riservi allo sport in Azerbaidjan parla il fatto che il Comitato Nazionale Olimpico della Repubblica Azera sia capeggiato personalmente dal Presidente del Paese, Ilham Aliyev.
Lo svolgimento in Azerbaidjan dei primi Giochi Europei è un merito totale e completo di Ilham e Mehriban Alyevy. Sono dei veri patrioti. Senza il patriottismo sicuramente sarebbe stato impossibile conquistare il secondo posto assoluto per rappresentativa nazionale in una competizione come i Giochi Europei.
- Presto a Rio de Janeiro si svolgeranno i Giochi Olimpici estivi. Con quali pensieri la Nazionale russa di ginnastica ritmica andrà alle Olimpiadi?
- L’obiettivo numero uno per la Nazionale russa di ginnastica ritmica era qualificarsi per i Giochi Olimpici. Ci siamo qualificate. Adesso ci si presenta la cosa più complicata, gareggiare con sicurezza ai Giochi, mostrare una preparazione seria, un’esecuzione unica. Per questo abbiamo percorso un lungo cammino e abbiamo preparato un degno programma. Le ragazze devono far vedere quattro esecuzioni in due programmi. Il programma individuale è molto complesso. Le nostre leader, Yana Kudryavtseva, Rita Mamun e Sasha Soldatova lotteranno fino alla fine per andare ai Giochi Olimpici.
- Chi sono adesso le principali avversarie per la Russia?
- Io insegno sempre alle bambine che non ci sono concorrenti, c’è un solo principio olimpico, supera te stessa. Se riuscirai a superarti e a far vedere quello che sai fare andrà tutto bene. Se no, allora probabilmente “non si metteranno a danzare le nubi” (citazione da una popolare canzone per bambini, N.d.T.) (sorride).
- Irina Aleksandrovna, tutti conoscono le sue famose e molto precise citazioni e i suoi aforismi, non li vorrebbe pubblicare? O forse sta già pensando a scrivere un libro di memorie?
- Io mi sono diplomata con la medaglia d’oro, amavo molto la lingua e la letteratura russe. Tuttavia non scriverò mai niente. Semplicemente non ho tempo per questo. Posso raccontare. Così a suo tempo ho dettato prima la tesi della candidatura e poi quella del dottorato. Tutto il mio tempo è consacrato al lavoro di allenatrice, non ne resta per niente altro (riflette). Ma se si trovasse una persona disponibile a metterlo per iscritto sarebbe una buona cosa.

Alcuni aforismi di Irina Viner:
“La quercia non cresce nel deserto, la quercia cresce fra le querce”
“Il talento è dato dal Creatore, bisogna ripagarlo con il lavoro”
“E’ molto facile dire la verità perché è vera”
“Se lo studio ostacola lo sport, lascia la scuola, se lo sport ostacola la famiglia, lascia lo sport”
“Quello che hai dato ti rende ricco. Quello che hai risparmiato l’hai perso”.

15/05/2016 22:43 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #355643
Avatar di WaitASecond
1942 post
Utente master
WaitASecond
Utente master (1942 post) Utente master

“La quercia non cresce nel deserto, la quercia cresce fra le querce”


Che triste verità

26/05/2016 18:21 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #356097
Avatar di Ettore
1744 post
Utente master
Ettore
Utente master (1744 post) Utente master

ho visto un po' degli allenamenti di oggi (tra l'altro Bertolini super) e poi durante il turno della russia, vedevo che più di qualche utente diceva che Viner andrà a Rio con "3 o 4" individualiste, per poi decidere solo li chi far gareggiare.
Chiedo agli esperti: può essere? Se così fosse, lo trovo psicologicamente crudele, permettetemi.

Non so nemmeno se sia possibile presentare l'elenco delle ginnaste pochi giorni prima; poi non so, credo ci siano dei controlli da fare... o forse no, non lo so.

26/05/2016 19:08 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #356098
Avatar di Nathan
1048 post
Utente esperto
Nathan
Utente esperto (1048 post) Utente esperto

Da quello che ho letto recentemente,ho capito che la Russia andrà ad allenarsi in Brasile nel mese di Luglio e solo in quell'occasione la Viner valuterà e deciderà chi mandare alle Olimpiadi...quindi circa un mese prima dell'evento
Eh si deve essere tosto a livello psicologico per le ginnaste ma allo stesso tempo (Olimpiadi o non) sono sempre sotto pressione e abituate a tutto questo, proprio,per la grande competizione interna e credo che per loro sia tutto normale...
Anzi,secondo me,l'Italia dovrebbe prenderne esempio perchè tende un pò a fare scelte "umane" e non ,sempre, per merito (vedi al Test Event o ai prossimi europei)...ma questa è solo una mia personale opinione

26/05/2016 19:49 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #356100
Avatar di molly1
587 post
Aiuto-moderatore
molly1
Aiuto-moderatore (587 post) Aiuto-moderatore

Direi che Viner (checché se ne dica) è molto umana, ma sceglie comunque per merito.
E' così, si trasferiranno in Brasile e là si completerà l'allenamento e si deciderà definitivamente quali ginnaste gareggeranno. Viene detto in diverse interviste che ho tradotto e postato nei relativi topic.

26/05/2016 21:51 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #356104
Avatar di Ettore
1744 post
Utente master
Ettore
Utente master (1744 post) Utente master

beh, allora mea culpa, se vanno molto prima è già molto più comprensibile, magari l'acclimatamento non funziona per tutte ugualmente...
Se nel prossimo periodo Mamun mantiene questi risultati, non ci sarà poi tanta gara per il 2° posto

30/07/2016 17:08 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #358897
Avatar di TheLeananSidhe
2141 post
Aiuto-moderatore
TheLeananSidhe
Aiuto-moderatore (2141 post) Aiuto-moderatore

Oggi Madame compie gli anni! Chissà che abitino sfoggerà per l'occasione! :D

10/09/2016 21:50 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #360734
Avatar di Nathan
1048 post
Utente esperto
Nathan
Utente esperto (1048 post) Utente esperto

Memories :|

10/09/2016 21:59 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #360736
Avatar di lotty
1364 post
Utente master
lotty
Utente master (1364 post) Utente master

cavolo, com'è profonda... comunque quella della quercia nel deserto l'avevo già sentita da qualche parte non è stata lei la prima a dirlo, e come ha detto qualcuno è la triste verità

10/09/2016 23:51 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #360740
Avatar di BlueLife
587 post
Utente
BlueLife
Utente (587 post) Utente

Ogni volta che rivedo sto video, non so se essere più basita dalla severità della viner o dalla bruttezza immonda del codice di quegli anni

28/11/2016 16:43 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #363354
Avatar di Beatrice
19602 post
Amministratore
Beatrice
Amministratore (19602 post) Amministratore

Viner è stata confermata presidente della federazione ginnastica russa per altri 4 anni

www.sportsdaily.ru/news/viner-usmanova-budet-prezi...hhe-4-goda

28/11/2016 16:55 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #363355
Avatar di Samantha
2247 post
Utente master
Samantha
Utente master (2247 post) Utente master

:inlove:

01/12/2016 19:01 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #363440
Avatar di Kalinka
1532 post
Utente master
Kalinka
Utente master (1532 post) Utente master

Beatrice ha scritto: Viner è stata confermata presidente della federazione ginnastica russa per altri 4 anni

www.sportsdaily.ru/news/viner-usmanova-budet-prezi...hhe-4-goda

Ma qualche anno fa non aveva detto che dopo Rio sarebbe andata in pensione e che il suo posto sarebbe stato occupato dalla Zaripova?
O ricordo male io? :-?

04/12/2016 23:59 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #363540
Avatar di Ettore
1744 post
Utente master
Ettore
Utente master (1744 post) Utente master

05/12/2016 00:19 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #363542
Avatar di Saponetta
821 post
Utente
Saponetta
Utente (821 post) Utente

Kalinka ha scritto:

Beatrice ha scritto: Viner è stata confermata presidente della federazione ginnastica russa per altri 4 anni

www.sportsdaily.ru/news/viner-usmanova-budet-prezi...hhe-4-goda

Ma qualche anno fa non aveva detto che dopo Rio sarebbe andata in pensione e che il suo posto sarebbe stato occupato dalla Zaripova?
O ricordo male io? :-?


Anche ammettendo andasse in pensione, non ci sono altre allenatrici più esperte in "lista d'attesa"? Tipo l'allenatrice di Tchachina e kanaeva? (Non mi ricordo come si scrive il nome)
Perché zaripova che è ancora giovane da questo punto di vista?

17/12/2016 07:59 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #363751
Avatar di Ettore
1744 post
Utente master
Ettore
Utente master (1744 post) Utente master

dal profilo di Kanaeva:


Una regina di stile, non c'è niente da fare.

14/04/2017 08:37 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #369937
Avatar di Ettore
1744 post
Utente master
Ettore
Utente master (1744 post) Utente master

Magari sono solo io che non me ne ero accorto prima, ma il sito del suo centro è anche in inglese: con tutte le indicazioni sulle strutture, gli allenatori, ecc
en.centerviner.com/
( i prezzi no, quelli non ci sono.)

Anche gli indirizzi
YT www.youtube.com/channel/UCCyTxSkhfeMjnQBqDkY7H7A
IG www.instagram.com/rgymrussia/
menzionati tra i contatti, forse possono essere considerati con una certa sicurezza di ufficialità

23/04/2017 14:59 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #370363
Avatar di Ettore
1744 post
Utente master
Ettore
Utente master (1744 post) Utente master

l'accademia che porta il suo nome e organizza corsi, ha aperto un canale youtube la settimana scorsa
www.youtube.com/channel/UCrDG_Pqx9bMew4SJhkczS5g

academyviner.com/
m.facebook.com/academyviner/

si possono anche fare donazioni... povera stella

23/04/2017 17:02 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #370370
Avatar di TheLeananSidhe
2141 post
Aiuto-moderatore
TheLeananSidhe
Aiuto-moderatore (2141 post) Aiuto-moderatore

Ettore, sei uno stalker perfetto :D :D :D


Piace a: Nathan
27/04/2017 19:17 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #370577
Avatar di molly1
587 post
Aiuto-moderatore
molly1
Aiuto-moderatore (587 post) Aiuto-moderatore

Traduzione dell’intervista di Viktoriya Khesina ad Irina Viner (“Argumenty i fakty № 16 19/04/2017)

- Irina Aleksandrovna, recentemente lei è diventata membro della Camera Civica (la “Camera Civica della Federazione russa” è un organismo non governativo, benché fortemente influenzato dal governo, con poteri consultativi, istituito nel 2005 e composto da 168 rappresentanti della società russa, eletti ogni 3 anni, per permettere ai cittadini di interagire con gli organismi statali e locali per valutare questioni legate ai loro interessi e necessità, alla difesa dei loro diritti e libertà nell’attuazione della politica dello Stato e allo scopo di supervisionare l’attività degli organismi di potere, N.d.T.). Se posso parlare apertamente, a che le serve? E’ difficile mettere insieme riunioni, conferenze e lavoro nella ginnastica ritmica?

- Da tutta la vita mi occupo della popolarizzazione dello sport e in particolare della ginnastica ritmica. E il lavoro nella Camera Civica può aiutarmi in questo. Perché oggi ci sono molti problemi. Ad esempio, la Crimea, dove c’è sempre stata una forte scuola di ginnastica ritmica. Bisogna fare in modo che non si perda la base e lo staff di allenatrici che sono lì. Come membro della Camera Civica per me sarà più facile far passare qualcosa, risolvere questioni, cosa fare con le palestre, come fare in modo che ci sia la possibilità di praticare sport con una spesa minima ecc. Il nostro obiettivo è uno, i ragazzi devono essere in buona salute e non andarsene per portoni a fumare famosi intrugli.
-In autunno si diceva che lei avrebbe potuto occupare il posto di ministro dello sport al posto di Vitaly Mutko che l’aveva lasciato per una promozione. Erano solo voci?
- Sì, erano congetture dei suoi colleghi giornalisti. Non ho mai effettuato trattative su questo tema e non avevo intenzione di occupare un posto al ministero. Io amo il lavoro creativo. Per me, figlia di un pittore e nipote di un violinista, è importante trovarmi in un’attività artistica, in un processo creativo. Io sono un’insegnante nel cui oroscopo è scritto “successo nella vita grazie all’amore per i ragazzi”. Io ho la possibilità di essere una brava allenatrice e non desidero cambiare la mia professione. Certo, mi occupo anche di questioni organizzative, ma solo perché è necessario. All’inizio è necessario organizzare un certo processo, per poter potersi poi dedicare con tranquillità a creare.
- Si ricorda il momento in cui le è arrivata la consapevolezza di essere un’allenatrice?
- Dopo la scuola sono entrata all’Istituto di Medicina. Al primo esame dato mi hanno 4 (il sistema dei voti in Russia va da 5, il più alto, ad 1, il più basso, N.d.T.) e questo significava che avrei dovuto dare ancora un mucchio di esami. Ho fatto dietro-front e sono andata all’Istituto di Educazione Fisica. Lì dopo il primo corso sono passata a quello per corrispondenza e ho organizzato un gruppo di bambine. Lavorando con loro ho fatto alcuni esperimenti. E le bambine erano talmente brave, per me era talmente interessante lavorare con loro! E’ stato il momento della verità. Ho attraversato tutte le asperità che esistono nello sport, ne ho viste di tutti i colori: incomprensioni, critica della linea che avevo scelto. Ho avuto abbastanza di tutto questo ai tempi dell’Unione Sovietica e nel primo periodo dopo la sua dissoluzione. Nulla ti viene dato gratis. Ogni volta durante la preparazione per i nuovi Giochi Olimpici bisogna di nuovo superare grandi ostacoli. Ma come è bello quando, dopo tutto questo, risuona l’inno della Russia in onore della tua allieva! E’ una sensazione indescrivibile che non cambierei con nulla al mondo.
- Considerando gli ultimi scandali legati allo sport russo, come vanno i suoi rapporti con i funzionari dello sport internazionali?
- Abbiamo avuto rapporti molto difficili con la Federazione Internazionale di Ginnastica per 12 anni, quando volevano togliere la ginnastica ritmica dagli sport olimpici ed hanno semplificato in ogni modo il suo programma. E come ci rimaneva male Alina (Kabaeva, N.d.R.), quando gli elementi difficilissimi che facevamo con lei non venivano valutati come dovevano. Se nella ginnastica ritmica non si infondessero emozioni e non si apprezzassero le difficoltà potrebbe succedere di peggio, e l’unico sport olimpico nato in Russia potrebbe abbandonare la famiglia degli sport olimpici. Tanto più che la Russia non ha perso nel corso di 5 cicli olimpici. Ogni Olimpiade è stata un difficile esame per i nostri programmi perché dovevano corrispondere al motto olimpico, “Più veloce, più in alto, più forte!”. Noi dovevamo essere più avanti di due teste, la vittoria poteva esserci solo a questa condizione. Perché se in cielo hanno detto “sì” nessuno in terra dirà più “no”.
Grazie a Dio questi problemi appartengono al passato. A capo della Federazione Internazionale adesso c’è il giapponese Morinari Watanabe, grande appassionato e conoscitore della ginnastica ritmica. Per questo penso che con lui tutto sarà migliore, più pulito e più giusto.
- Che cosa, secondo lei, potrebbe aumentare la popolarità del vostro sport, dare una spinta al suo sviluppo?
- Influire sullo sviluppo penso che potremo se inseriremo nel programma le coppie miste, ragazza e ragazzo. Come è stato fatto nel nuoto sincronizzato. Tanto più che proprio in Giappone, per esempio, è popolare l’aerobica maschile e sono molto orgogliosi dei loro risultati. Con questo certamente non penso che le gare maschili verranno fatte entrare ai Giochi. Ma ecco, se le coppie miste riusciranno a fare dei bei programmi, hanno la possibilità di arrivare alle Olimpiadi.
- L’allenatore di pallavolo Vladimir Alekno ha raccontato del problema con cui si è venuto a scontrare nel suo lavoro: “Ho iniziato a lavorare con i ragazzi giovani e nei loro occhi non ho visto nulla oltre al dollaro. In compenso avevano le tessere dei più prestigiosi night club. In compenso conoscevano la vita notturna di Mosca meglio del regime di vita sportivo”. Nella ginnastica ritmica lei ha incontrato situazioni del genere?
- No. Perché da me vengono delle bambine che crescono con la comprensione del fatto che la felicità più grande è il gradino più alto del podio. Certo, quando diventano grandi, a 17-18 anni, possono andare in un night club accompagnate da miei assistenti. Ma i dollari per loro sicuramente non sono la cosa più importante. Le bambine sanno che se diventeranno delle star avranno tutto, appartamenti e macchine e soldi, e non avranno bisogno di guardare in tasca a nessuno.
- I genetisti sportivi dicono che se l’elasticità non è data dalla natura ci si può allenare quanto si vuole ma non ci saranno risultati nella ginnastica ritmica. Lei è d’accordo?
- I genetisti hanno assolutamente ragione. Se una persona è nata cantante non può diventare pugile. Se ad una ragazza vengono bene gli allenamenti in Kayak e canoa non può diventare una ginnasta. L’elasticità delle articolazioni e della schiena si può in parte sviluppare, rifinire, ma se non c’è nei geni non ne uscirà nulla.
- Capisco bene che lei pensa che quando le sue allieve si innamorano è una cosa totalmente positiva per lo sport?
- Assolutamente sì.
- E se è un amore non corrisposto, infelice?
- Come si dice, “Se la sposa se ne va da un altro non si sa chi è il fortunato”. Non mi manca l’eloquenza per convincere una ragazza che un rapporto non andato bene non è un motivo di disperazione. Bisogna mandare via questo ragazzo e ringraziare il destino che ci si è separati.
- Lei è soddisfatta di come si è sviluppata la vita delle sue ginnaste dopo la fine della carriera sportiva?
- Penso che Zhenya Kanaeva avrebbe potuto diventare presidente del comitato tecnico della Federazione Internazionale. Purtroppo ha deciso di fare solo l’allenatrice. Benché sulla base della mia esperienza le posso dire che il lavoro presso la Federazione Internazionale apre un’infinità di possibilità. Io ad esempio sono riuscita ad portare molte proposte interessanti, come modifiche nel regolamento, costumi ecc. Ma Zhenya per ora non vuole, non si vede in questo ruolo. Chissà, forse riuscirò a convincerla. E le altre…Quelle che sono rimaste con me sono con me. E per quelle che sono andate a fare la loro vita e non hanno bisogno di me sono felice due volte. Se si rivolgeranno a me ed avrò la possibilità di aiutarle lo farò. Tutte le mie ragazze sanno benissimo che io per loro ci sono sempre.
- Nella ginnastica ritmica si è riusciti a costruire un sistema che porta risultati per decenni. Forse potrebbe condividere la sua ricetta, il suo segreto, con la sventurata community del calcio.
- Non sono in grado di dare consigli. Posso condividere solo le mie osservazioni. Per molti anni, ancora ai tempi dell’URSS, al Centro di Novogorsk stavamo accanto ai calciatori. E devo dire che non hanno mai neanche lontanamente lavorato come lavoravano gli hockeisti come Tikhonov e Kulagin (Viktor Tikhonov e Boris Kulagin, leggendari hockeisti e allenatori di hockey sul ghiaccio, sport nazionale russo, N.d.T.). Due volte al giorno per un’ora e mezza è un allenamento che possa portare a un qualche risultato nel calcio? Non si allenano proprio. Li coccolano, portano loro da bere ecc.
E di nuovo, la cosa principale sono i ragazzi. Il geniale Tarasov (Anatoliy Tarasov, giocatore e allenatore, considerato il “padre” dell’hockey sul ghiaccio russo, ha portato la nazionale dell’URSS al primo posto nel mondo, N.d.T.) sceglieva lui i ragazzi. Bisogna lavorare su questa parte. Benché alcuni cambiamenti comunque ci siano, ad esempio adesso stanno ripristinando il “Pallone di cuoio” (il maggiore torneo di calcio giovanile dell’URSS, nato da un’idea del famoso portiere Yashin; già nella prima edizione, nel 1964-65, vi parteciparono 170.000 squadre di tutta l’URSS, pari a circa 3.000.000 di giocatori dagli 11 ai 15 anni, N.d.T.). Ma è facile rovinare i ragazzi. Ecco, guardi, abbiamo avuto giocatori che hanno conquistato posizioni meravigliose nei campionati mondiali giovanili. Ma sono rimasti comunque tagliati fuori. Le società calcistiche hanno bisogno di un risultato rapido, non sono disposte a dare chance ai giovani. E’ più facile chiamare i giocatori da fuori, prendere dei “legionari”. E in più non prendono i “numeri uno”. Le star da noi non vengono, vogliono vincere titoli importanti. Mi ricordo come un calciatore dell’Arsenal di Londra una volta ha detto: “Io non posso giocare per un club che non ambisce a nulla”. Questo è l’approccio di quelli che valgono qualcosa. Gli altri si accontentano di poco. Per cui abbiamo quello che abbiamo.
- Visto che ha nominato l’”Arsenal”, di cui suo marito Alisher Usmanov è uno dei proprietari. E’ noto che ha aiutato il calcio russo a pagare i debiti che aveva con Capello. Aiuta la ginnastica ritmica? O lei deve darsi da fare da sé, come aveva detto in precedenza?
- Io mi do da fare comunque. Perché le spese sono moltissime. Noi coinvolgiamo specialisti importanti del campo della genetica, della psicologia, dello yoga. Supporto medico, allenatrici, tutte queste cose richiedono grandi somme. Per questo mi do da fare. Ma anche mio marito mi aiuta. “Megafon” (Il secondo più grande operatore di telefonia mobile in Russia, N.d.T.; Alisher Usmanov è un azionista della società, N.d.R.) ci dà una determinata somma che ci permette di vivere bene.

28/04/2017 10:06 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #370591
Avatar di Andy90
364 post
Utente
Andy90
Utente (364 post) Utente

" i ragazzi devono essere in buona salute e non andarsene per portoni a fumare famosi intrugli"

..io mi immagino Madama Viner che se ne và in giro per i sobborghi malfamati a fare la predica ai ragazzacci :lol:

Le sue interviste sono fantastiche :P Su certe cose però, mi trova d'accordo, il problema è, dette da lei suona tutto strano e artificiale...

28/04/2017 15:51 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #370625
Avatar di lotty
1364 post
Utente master
lotty
Utente master (1364 post) Utente master

Famosi intrugli mi mancava!

28/04/2017 19:29 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #370642
Avatar di Federico
325 post
Utente
Federico
Utente (325 post) Utente

degno di nota è anche il discorso sull' innamoramento, cioè se si lasciano si festeggia??????

e poi parla di nuovo ritmica maschile, conoscendo la sua proverbiale "lungimiranza"...... la considero già una realtà :lol: :lol:

28/04/2017 20:48 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #370652
Avatar di Ettore
1744 post
Utente master
Ettore
Utente master (1744 post) Utente master

al di la degli eterni deliranti discorsi sempre uguali di questa... persona ("anche mio marito mi aiuta". Ma vai...a quel paese, ecco), mi chiedevo: in che modo sono coinvolti "specialisti importanti del campo della genetica"?

Vuole creare ginnaste in laboratorio come nei film sui supersoldati? Sono SICURO che ci abbia pensato almeno una volta.
Poi nei film i prototipi impazziscono sempre e fanno strage di gente.

28/04/2017 22:50 · VINER Irina (All. RUS)... VINER Irina (All. RUS) #370660
Avatar di Federico
325 post
Utente
Federico
Utente (325 post) Utente

Ettore ha scritto: Vuole creare ginnaste in laboratorio come nei film sui supersoldati? Sono SICURO che ci abbia pensato almeno una volta.
Poi nei film i prototipi impazziscono sempre e fanno strage di gente.


bè una super-ginnasta l'ha già creata.....


dai scherzo :lol: :lol:


Allegati:

Per scrivere sul forum devi essere iscritto: fai il login oppure registrati!

Beatrice Vivaldi

itenfrderues