Questo forum è soggetto a moderazione postuma dei messaggi, pertanto ogni utente si assume la responsabilità di quanto scrive. Lo staff ha la facoltà di rimuovere qualsiasi contenuto considerato inadatto. Per ulteriori informazioni: Regolamento del Forum

SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998

Cerca nel forum

10/02/2020 15:06 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #432607
Avatar di ginnasta 99
1161 post
Utente esperto
ginnasta 99
Utente esperto (1161 post) Utente esperto

la priorità è curarsi, dopo vedremo quello che succederà. lasciamo che siano i medici a decidere ciò che è meglio per sasha.


Piace a: Mealcherry
10/02/2020 15:15 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #432608
Avatar di ginnasta 99
1161 post
Utente esperto
ginnasta 99
Utente esperto (1161 post) Utente esperto

è chiaro che sasha in questo momento vuole lasciare aperte tutte le possibilità, anche quella di tornare a gareggiare un giorno. io credo che per suo rispetto dovremmo accettare questa cosa e avere fiducia nel team di medici ed esperti che sapranno aiutarla al meglio e valutare ciò che è giusto per lei.


Piace a: Kalinka
10/02/2020 15:17 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #432609
Avatar di Mealcherry
32 post
Frequentatore
Mealcherry
Frequentatore (32 post) Frequentatore

ginnasta 99 ha scritto: è chiaro che sasha in questo momento vuole lasciare aperte tutte le possibilità, anche quella di tornare a gareggiare un giorno. io credo che per suo rispetto dovremmo accettare questa cosa e avere fiducia nel team di medici ed esperti che sapranno aiutarla al meglio e valutare ciò che è giusto per lei.


Sono assolutamente d'accordo con te, non spetta a noi valutare la situazione. Se tornerà, significherà che i medici gliel'hanno permesso.

10/02/2020 15:44 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #432610
Avatar di Filosena
5361 post
Utente master
Filosena
Utente master (5361 post) Utente master

Purtroppo la bulimia non è come la febbre, non l'ho avuta personalmente, anche se io stessa in passato ho inziato un percorso dopo ripetuti attacchi di panico ancora fin troppo presenti nella mia vita, ma ho avuto persone conoscenti che hanno sofferto di disturbi alimentari, ahimè alcune di queste sono state sconfitte. credere che si possa uscirne in 3 mesi non è solo utopico ma pericoloso :(


Piace a: molly1
10/02/2020 16:05 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #432611
Avatar di Virgola
964 post
Utente esperto
Virgola
Utente esperto (964 post) Utente esperto

Concordo con chi dice che non spetta a noi giudicare se e quando deve tornare in palestra. Personalmente penso che non sia del tutto sbagliato continuare ad allenarsi, magari non a pieno ritmo e non con l’ansia di preparare un’olimpiade. Bisogna ovviamente valutare caso per caso e noi non sappiamo come stanno realmente le cose, ma a volte restituire e riscoprire l’amore sano per la ginnastica (o in generale, una propria passione) può fare bene!


Piace a: Kalinka, filippa
10/02/2020 16:24 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #432612
Avatar di Filosena
5361 post
Utente master
Filosena
Utente master (5361 post) Utente master

Trovare un sano amore per la ginnastica é ben diverso dal dire di voler rientrare tra 3 mesi in un agonismo spietato per battersi per Tokyo, è la seconda ipotesi che io non auspico in quanto più pericolosa e deletiria di quanto uno possa credere

10/02/2020 16:27 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #432613
Avatar di Mealcherry
32 post
Frequentatore
Mealcherry
Frequentatore (32 post) Frequentatore

I desideri son ben distinti dalla realtà, ovvio che il sogno olimpico c'è ancora.

10/02/2020 21:03 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #432620
Avatar di Queenurania46
30 post
Frequentatore
Queenurania46
Frequentatore (30 post) Frequentatore

Volevo condividere con voi la mia opinione su Sasha. Il mio intento non è quello di far polemica o complottismo o puntare il dito contro nessuno, solo esternare il mio pensiero.

La vicenda di Soldatova mi ricorda molto quella di Gracie Gold, la pattinatrice punta di diamante Usa dopo Sochi. Lei è tornata a competere ai nazionali una decina di giorni fa dopo 3 anni di stop per curarsi dalla medesima bestia nera...

Da quello che ho letto nell' estratto dell'intervista su RT mi viene da pensare che quello successo durante la WCC di Portimao sia stata la "goccia che ha fatto traboccare il vaso" e che gli scenari possibili siano stati due:
- tutti(e per tutti intendo Viner, Shumilova e i medici vari dello staff russo) sapevano del problema ma lo hanno sottovalutato pensando che non fosse così serio, magari la tenevano sotto controllo in maniera superficiale e per questo motivo hanno continuato a farla gareggiare fino a Portimao quando la situazione è apparsa loro molto grave;
Oppure
- Soldatova ne parla con Shumilova e assieme, probabilmente dopo essersi confrontati con lo staff medico, decidono di trovare un "modo di risolvere la situazione"(una sorta di patto, magari?) senza informare Viner, la quale scopre il tutto proprio durante/poco dopo Portimao, optando quindi per l'allontanamento dal centro nazionale.

Sembra una cosa assurda, però penso che se anche le ginnaste della TOP 3 hanno il timore di dire a Madame di avere qualche problema fisico per paura di saltare le competizioni (mi riferisco a quel video apparso in rete quasi un anno fa in cui Viner rimprovera una delle gemelle per non averle detto di avere dolore da qualche parte), dubito che davanti alla diagnosi della bulimia, e soprattutto di tutti i problemi che da essa derivano, Viner non abbia preso subito provvedimenti.

In realtà trovo tutte e due le circostanze un po' assurde e al limite, però mi vien da pensare così perchè nel riassunto dell'intervista proposto da RT, che è un sito affidabile, Soldatova dice di averne parlato con le allenatrici nell'estate 2018 e più in là invece c'è scritto che a Viner non lo ha detto per il timore di essere allontanata per potersi curarsi.

Tra l'altro, vi immaginate la povera Sasha del 2018 che prende il coraggio per esternare il suo disagio e qualche tempo dopo sentir dire a Madame in un'intervista durante i mondiali che ha preso 5 kg in una settimana o, il giorno prima della finale AA, che se non avesse fatto tutto ciò che doveva portare a termine al nastro non l'avrebbe fatta partecipare alla finale AA? Già al tempo mi parvero dichiarazioni fuori luogo da parte di Viner, ma col senno del poi, e qualora già sapesse, sarebbe veramente mostruoso!

Per intenderci, Sasha dice che tra "Sport e Salute ho scelto il primo"... Possibile che ingrandire ancora di più il medagliere della federazione più blasonata del circuito (e quindi Viner) o/e mantenere la propria ginnasta ai vertici(quindi Shumilova) fossero motivi più importanti che la salute di Sasha? E' vero che, quando si ha un problema, se la volontà di risolverlo non parte da se stessi, anche se si hanno davanti 100 persone che ti indicano la soluzione non la vedi o non la si vuol vedere... Però, caspita, nessuno le ha fatto capire che se scegli lo sport alla salute,senza la salute lo sport non riesci a farlo come vorresti/potresti?
Perchè intervenire a fine stagione?
Ve la ricordate agli Europei 2019 che espressioni strane aveva in viso terminati gli esercizi non proprio da standard Russo? A me al tempo non parvero solo l'espressione di chi è dispiaciuto per aver sbagliato. Percepii dell'altro e, infatti, la cosa mi impressionò a tal punto che ricordo perfettamente quel momento...

Sono dell'idea che la verità non la sapremo mai e da un lato meglio così. E' giusto e sacrosanto che sia Sasha a decidere come,dove,quando e se dire al mondo intero tutti i risvolti della vicenda... Tuttavia da un altro lato penso che far luce su alcuni aspetti sia molto importante, soprattutto su come la federazione si è rapportata con lei...

Meno omertà e più informazione gioverebbero sicuramente a questo sport (non mi riferisco solo alla Russia).

P.S. Per quanto la Russia, in questo sport, abbia creato un modello eccellente ed efficiente, quanto deve essere poco sano un ambiente in cui le atlete migliori temono di comunicare che hanno dolore da qualche parte(mi riferisco al dolore fisico) probabilmente per timore, vero o supposto, di saltare qualche gara o essere rimpiazzate e accantonate? E' un problema di ambiente sportivo o di ginnaste poco lungimiranti? (Ricordo che in una intevista Viner disse di ammirare Maximova perchè quando aveva male da qualche parte andava direttamente a farsi vedere da qualcuno senza che fosse lei a mandarla, dimostrando,quindi, di saper prendersi cura del proprio corpo)
Capisco che avere un problema fisico, e il conseguente saltare le gare, e il clima altamente competitivo possa generare sconforto nelle ginnaste, però, cavolo, se vi fa male, ad esempio, una gamba ditelo! Meglio curare un livido piuttosto che una frattura!


Piace a: filippa, Gibson232, MartySalva, Filosena, alessix
10/02/2020 21:28 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #432622
Avatar di Filosena
5361 post
Utente master
Filosena
Utente master (5361 post) Utente master

trovo personalmente la tua analisi molto interessante,e a pare mio meno distante dalla realtà, quanti ,come e quando non credo si saprà mai, ma se come dice Soldatovasolo stessa shumilova lo sapeva dall'estate del 2018 eppure è solo emerso pubblicamente nel 2020.
Trovo anche difficile creare una fiducia e serenità nelle atlete nel far presente disagi in un ambiente così ambiguo, dove ginnaste come soldatova ,ermolova o shtmako ad esempio sono state tagliate fuori per problemi di salute fisica o mentale perchè non più utili , dove un Dina ,campionessa del mondo teme di riferire a Madame di un infortunio per paura di non competere,ma che allo stesso tempo è anche il mondo in cui una Zaripova risponde a Mamun con "non esistono atlete sane" , una utyasheva ha rischiato di vedersi un piede amputato perchè le sue lamentele per oltre un anno non vennero prese seriamente, e hanno permesso di gareggiare ai mondiali una allora diciasettene Yana nonostanto il piede distrutto.


Piace a: Gibson232
10/02/2020 21:43 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #432623
Avatar di Ryoga
459 post
Utente
Ryoga
Utente (459 post) Utente

Forse vado un po' OT, ma è una domanda che mi faccio da un po' e vorrei il parere di chi fa o ha fatto questo sport a livello serio.
Capisco la necessità per una ginnasta di essere al peso forma per limitare gli infortuni. Quello che non capisco è la necessità di avere ginnaste sottopeso e che non si alimentano in modo normale. Mi ricordo l'intervista di Kabaeva in cui diceva che per 3 giorni le avevano fatto solo bere acqua. Ma storie altrettanto assurde si sono sentite anche in altri paesi. Per non parlare del fatto che in molte federazioni le atlete non sono seguite da nutrizionisti.
Ora, che senso hanno questo tipo di privazioni?
Perché le ginnaste non possono semplicemente essere seguite da dei professionisti e mangiare in modo sano e bilanciato. Capisco evitare gli eccessi, ma un corpo che non si alimenta correttamente non è più soggetto a infortuni?
Questa storia della magrezza mi sembra più una fissa che una necessità sportiva.
Poi non stupisce se tante atlete sviluppano disturbi alimentari...


Piace a: Kalinka, Amanda, filippa, Queenurania46, Filosena, Alma
10/02/2020 21:45 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #432624
Avatar di Filosena
5361 post
Utente master
Filosena
Utente master (5361 post) Utente master

la stessa kanaeva ha definito l'anno 2011 un anno passato con problemi di peso,e fu additata come "grassa", e raccontò serenamente di avere passato una settimana praticamente quasia digiuno vivendo solo di the verde
non è nemmeno un caso che i sporadici casi di doping nella ritmica sono sempre corrlati guarda caso a diuretici


Piace a: Gibson232
11/02/2020 01:18 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #432630
Avatar di MysticJC
3171 post
Utente master
MysticJC
Utente master (3171 post) Utente master

Eeeeh ma se poi dicono nelle interviste che il problema era genetico e che sarebbe saltato fuori in qualsiasi caso cosa volete che siano le pressioni, lo stress, l'ambiente, la competizione, la lontananza da casa, la dieta, è ovvio che non c'entrano nulla, è solo genetica! */fine sarcasmo

Scusate ma non ce la faccio a tacere e sentire che vuole tornare in pedana in 3 mesi, quando nella stessa intervista dice che la diagnosi di bulimia ce l'ha da due anni, e in questi due anni ha fatto 2 ricoveri ospedalieri di un mesetto ciascuno in cui praticamente non facevano altro che darle vitamine per riportarla in pedana. Boh, quello che vuoi chiamate "rispetto per la diagnosi dei medici" io lo chiamo "volersi foderare gli occhi".
E' ovvio che la federazione russa non voglia neanche sentir parlare di scandali del genere, da loro va tutto bene e sono tutte seguitissime le ginnaste, se una piange e si dispera è solo perchè non ha carattere evidentemente.

Saranno all'avanguardia per il trattamento fisico delle loro atlete, ma a questo punto ho capito che per il trattamento psicologico siamo indietro anni luce. Mi chiedo in questo momento come abbia fatto Mamun a fare quello che ha fatto se l'assistenza psicologica è di questo livello.


Piace a: Iriskoch, Amanda, filippa, Gibson232, Filosena
11/02/2020 02:37 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #432631
Avatar di Matteos
1770 post
Utente master
Matteos
Utente master (1770 post) Utente master

Mi sembra che l’argomento vi stia sfuggendo un po’ di mano.
Vista la gravità e la complessità di ciò che si sta parlando sarebbe più opportuno evitare di sparare a zero...


Piace a: Virgola
11/02/2020 06:46 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #432632
Avatar di koccinena
3423 post
Aiuto-moderatore
koccinena
Aiuto-moderatore (3423 post) Aiuto-moderatore

Concordo con Matteos.
Esprimere la propria opinione è sacrosanto però qui di sta parlando della salute di una persona di cui non sappiamo nulla a parte le sue performance ginniche e che in questo momento sta affrontando un problema molto serio.
Forse ogni tanto dovremmo limitarci a fare i tifosi e supportare nelle situazioni difficili anziché giudicare basandoci su delle interviste.
Io comunque mi auguro che riesca ad uscir fuori da questa orribile situazione e magari di rivederla in futuro, chissà... :heart:

11/02/2020 08:54 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #432636
Avatar di MysticJC
3171 post
Utente master
MysticJC
Utente master (3171 post) Utente master

Che differenza c'è tra questa situazione e quella vissuta dalla Bulgaria 4 anni fa?
Se allora mi sono schifata del comportamento della federazione bulgara nei confronti di una ragazza che è quasi morta e non ho risparmiato critiche al loro modo di affrontare la cosa, la stessa cosa succede adesso.
Non so, sembra che debba scapparci veramente il morto prima che vi rendiate conto che le cose non vanno. Sperare di rivederla in pedana, ora come ora, è la cosa peggiore che possiate augurarle.


Piace a: Amanda, BlueLife, Filosena
11/02/2020 09:12 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #432638
Avatar di ginnasta 99
1161 post
Utente esperto
ginnasta 99
Utente esperto (1161 post) Utente esperto

intanto non credo che l'episodio di dina che nasconde un piccolo infortunio e quello di sasha si possano mettere sullo stesso piano e generalizzare dicendo che le ragazze hanno paura di parlare con viner. dina poi con il carattere che ha non credo proprio abbia paura di parlare con madame. sono due situazioni completamente diverse e slegate tra loro.

il fatto che mettano tanta enfasi su questa cosa della genetica non significa che glielo abbiano inculcato i medici, che questi siano degli incompetenti e che per forza pensino lo stesso. può essere benissimo una sua convinzione.
ricordiamoci che noi abbiamo sentito solo le parole della ragazza coinvolta, che è ancora nel pieno della malattia e che in questi giorni non se la passa proprio benissimo essendo appena uscita dall'ospedale, per cui prenderei le parole che dice con le pinze.

11/02/2020 09:23 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #432639
Avatar di koccinena
3423 post
Aiuto-moderatore
koccinena
Aiuto-moderatore (3423 post) Aiuto-moderatore

MysticJC ha scritto: Sperare di rivederla in pedana, ora come ora, è la cosa peggiore che possiate augurarle.


Non ho detto questo. Personalmente le auguro prima di tutto di riprendersi da questo brutto momento e poi in futuro di rivederla fare quello che lei ama fare! Da tutte le sue esibizioni si vede che ci mette il cuore e stare lontana dalla ginnastica è indubbiamente una cosa che la fa soffrire, tanto da anteporre lo sport alla sua salute, cosa assolutamente SBAGLIATA.
Però con tanta forza di volontà riuscirà ad uscirne, e solo ad allora potrà tornare a fare ginnastica.
Penso che nessuno dei presenti qui sul forum voglia vedere Sasha in pedana nelle condizioni in cui era e si auguri di rivederla in pedana sapendo tutto quello che sta passando.


Piace a: ginnasta 99, filippa, Mealcherry
11/02/2020 10:13 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #432640
Avatar di MysticJC
3171 post
Utente master
MysticJC
Utente master (3171 post) Utente master

ginnasta 99 ha scritto:
il fatto che mettano tanta enfasi su questa cosa della genetica non significa che glielo abbiano inculcato i medici, che questi siano degli incompetenti e che per forza pensino lo stesso. può essere benissimo una sua convinzione.


Sono parole sue e di Viner. Entrambe hanno parlato di problema genetico. Io non mai parlato dei medici, ma delle federazione. Non è certo un'idea sua quella di chiamarlo così, ma è probabilmente qualcosa che le è stato detto.
Non so se è una trovata PR-istica per cercare di non far travolgere dal fango la federazione russa, ma già Viner, prima che trapelasse il tutto alla stampa, l'aveva definito così. Ed è preoccupante la cosa, se questa è davvero la visione del problema che hanno. O se, come penso, l'hanno semplicemente accantonato perchè in quel momento non potevano permettersi di perdere una delle prime ginnaste. Non so se Viner sapesse effettivamente del problema bulimia, ma il modo in cui l'hanno affrontato, alla luce del fatto che questa ragazza l'ha detto ai suoi allenatori già 2 anni fa, è da condannare.


Piace a: Gibson232
11/02/2020 10:13 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #432641
Avatar di RGlife00
943 post
Utente esperto
RGlife00
Utente esperto (943 post) Utente esperto

Io penso che la rivedremo in pedana ma solo a fare i gala, come quello dell'euskalgym, non credo che possa rinunciare a questo! Magari per un bel po , di mesi o anche più di un anno non la rivedremo però sono quasi convinta che questa del GP di Mosca non sia la sua ultima esibizione! Le auguro una buona guarigione e tanta forza.

11/02/2020 10:16 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #432643
Avatar di Beatrice
19954 post
Amministratore
Beatrice
Amministratore (19954 post) Amministratore

Ragazzi secondo me su questa vicenda si è detto abbastanza, l'argomento è molto delicato.

Possiamo solo augurare a Sasha di tornare a stare bene!


Piace a: koccinena, Kalinka, michelasummer, filippa, Gibson232, katsiaryner, Mealcherry
11/02/2020 14:29 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #432653
Avatar di boucle
275 post
Utente
boucle
Utente (275 post) Utente

www.ginnasticaritmicaitaliana.it/2020/02/11/alexan...a-bulimia/

Ecco un po' di chiarezza sulla situazione

11/02/2020 14:31 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #432654
Avatar di Filosena
5361 post
Utente master
Filosena
Utente master (5361 post) Utente master

Non mi si apre la pagina

11/02/2020 15:51 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #432661
Avatar di boucle
275 post
Utente
boucle
Utente (275 post) Utente

Filosena ha scritto: Non mi si apre la pagina


“Il mio corpo è diventato spaventosamente fragile”, ha confessato la giovane atleta russa Aleksandra Soldatova, quattro volte campionessa del mondo di ginnastica ritmica, che ha anche spiegato di aver trovato nella ginnastica un suo rifugio mentre era in piena crisi di bulimia, ma che ora ha deciso di fermare momentaneamente la sua carriera per curarsi. Giorni fa Soldatova aveva smentito che il suo recente ricovero in un ospedale di Mosca sia stato dovuto ad un tentativo di suicido, come riportato da alcuni giornali e siti d’informazione. Con un video sul profilo Instagram della sua allenatrice, Anna Vyacheslavovna Diatchenko, ha confermato il ricovero, a causa di un incidente occorso mentre l’atleta preparava la colazione sul luogo di allenamento.

“Sono grata alla mia allenatrice”
“Questa storia è andata avanti per due anni. Per me è molto difficile parlarne. Oltre alle problematiche sportive, le ferite e le fratture, ho un’altra patologia che mi ha costantemente colpita. E’ una malattia spaventosa. Quando l’ho detto alla mia allenatrice, ho parlato con lei per tre o quattro ore. Le sono davvero grata così come a Irina Alexandrovna (presidente della federazione russa di ginnastica ritmica), che mi hanno davvero sostenuto”, ha detto. “E’ impossibile curare facilmente la bulimia. Hai bisogno di determinati prerequisiti a livello genetico, la malattia sarebbe apparsa in qualche modo. Ogni volta messa di fronte alla scelta tra lo sport e la mia salute, ho scelto lo sport”, ha proseguito. Lo sport è stato per lei un’ancora di salvezza tra allenamenti e confronti con i suoi allenatori. Ma per lei non è stato facile capire cosa stesse davvero succedendo nel suo corpo. Per mesi al centro di allenamento a Novogorsk non parlava nè mangiava con nessuno, non era a conoscenza della malattia anche se capiva che qualcosa non andava. Il suo stato di salute si è deteriorato fino allo svenimento durante una gara in Portogallo, lo scorso settembre, e la sua esclusione dalla squadra russa ai campionati mondiali.

“Ho negato la mia malattia”
La ginnasta aveva fatto tutto il possibile per non dare segnali esterni della sua battaglia fisica e mentale, negando ad ogni costo di aver problemi col cibo. “A chiunque stia soffrendo di bulimia, voglio dire che la fase più difficile è riconoscere il problema. Quando poi l’ho detto, ho ricevuto tanto sostegno”, ha sottolineato Soldatova, ricoverata due volte per sconfiggere la malattia. In gara ai campionati europei del 2019, la ginnasta ha però deciso di nascondere le sue terribili condizioni di salute agli allenatori per paura di non essere autorizzata a gareggiare. Solo in un secondo momento ha accettato di curarsi in una clinica, ma ha interrotto troppo in fretta il percorso riabilitativo ed è poi tornata per un mese in ospedale per completare il trattamento. E solo dopo un mese di ricovero, ai campionati mondiali dello scorso settembre si è portata a casa l’oro.

“Col tempo ho creduto in me stessa”
“Non potete immaginare cosa ho visto quando ho guardato questa medaglia. Ho solo creduto in me stessa, come i miei allenatori hanno fatto”. Da allora si è presa una pausa nella sua carriera e non ha fretta di completare le cure, ormai consapevole che “lo sport a livello professionale e la bulimia non sono compatibili, soprattutto quando hai bisogno di essere in piena forza alle Olimpiadi”, ha concluso Soldatova, che non vede l’ora di tornare ad allenarsi non appena sarà pronta.

11/02/2020 19:51 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #432665
Avatar di Eli!
1172 post
Aiuto-moderatore
Eli!
Aiuto-moderatore (1172 post) Aiuto-moderatore

Le auguro il meglio.. :( :kiss:
quanto è perfetta?!! :inlove: :ohmy:

25/02/2020 18:30 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #433775
Avatar di katsiaryner
2024 post
Aiuto-moderatore
katsiaryner
Aiuto-moderatore (2024 post) Aiuto-moderatore

25/02/2020 18:36 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #433776
Avatar di Ryoga
459 post
Utente
Ryoga
Utente (459 post) Utente

Che dire, sempre stupenda :heart:

25/02/2020 18:38 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #433777
Avatar di Virgola
964 post
Utente esperto
Virgola
Utente esperto (964 post) Utente esperto

Meravigliosa! È stata proprio sfortunata a dover sottostare a questo codice!


Piace a: DIDI2000, Filosena, Sonand
07/03/2020 20:52 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #434705
Avatar di katsiaryner
2024 post
Aiuto-moderatore
katsiaryner
Aiuto-moderatore (2024 post) Aiuto-moderatore

— Тридцать третьего августа
неследующего лета
встретимся.

Frase detta da Soldatova, significherebbe ''ci vediamo la prossima estate, il 33 agosto'' (cioè mai). Cosa ne pensate?

07/03/2020 21:23 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #434708
Avatar di hope84
85 post
Frequentatore
hope84
Frequentatore (85 post) Frequentatore

che finalmente ha deciso di ritirarsi e curarsi seriamente dalla bulimia. se fosse vero le auguro il meglio e di poter riprendere in mano la sua vita ed un futuro radioso


Piace a: Filosena, Alma
07/03/2020 22:04 · SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998... SOLDATOVA Alexandra (RUS) 1998 #434711
Avatar di Alma
307 post
Utente
Alma
Utente (307 post) Utente

katsiaryner ha scritto: — Тридцать третьего августа
неследующего лета
встретимся.

Frase detta da Soldatova, significherebbe ''ci vediamo la prossima estate, il 33 agosto'' (cioè mai). Cosa ne pensate?


Sarei felice per lei se avesse deciso di ritirarsi per curarsi; trovo solo che questa frase sia molto forte, quasi come ci sia un fondo di rancore. Non se mi spiego... Annunciare il proprio ritiro con una frase così non mi dà l'idea della "decisione presa con serenità".

Per scrivere sul forum devi essere iscritto: fai il login oppure registrati!

Beatrice Vivaldi

itenfrderues