itenfrderues
 
 

Questo forum è soggetto a moderazione postuma dei messaggi, pertanto ogni utente si assume la responsabilità di quanto scrive. Lo staff ha la facoltà di rimuovere qualsiasi contenuto considerato inadatto. Per ulteriori informazioni: Regolamento del Forum

Serie B 2013

Cerca nel forum

03/12/2013 22:39 · Serie B 2013... Serie B 2013 #319354
Avatar di melody_99
22 post
Frequentatore
melody_99
Frequentatore (22 post) Frequentatore

Scusate quando ci saranno i video della serie B?:)

04/12/2013 22:42 · Serie B 2013... Serie B 2013 #319369
Avatar di mamoski
970 post
Utente esperto
mamoski
Utente esperto (970 post) Utente esperto

ci sono già

05/12/2013 15:29 · Serie B 2013... Serie B 2013 #319385
Avatar di fefe92
306 post
Utente
fefe92
Utente (306 post) Utente

LALE ha scritto: Adesso non mandatemi al diavolo : ho letto Triskell ottima analisi, di gara vissuta.
Ora vi chiedo: Visto quanto anche da lei confermato (bell'Auxilium interregionale) non si possono ottenere dei punti tipo quelli speciali anche nelle gare di regionale e interregionale che poi fanno "media" in nazionale"?
Perché giocarsi, così, tutto, in una gara secca .... non trovo le parole :unsure:
E non penso si stravolgerebbe la classifica, magari il codice si :P !(farò delle prove)

Credo risulti impossibile, a meno che non si escludano le squadre già presenti in A. Prendi ad esempio l'Abruzzo (della quale non si trovano le classifiche regionali, non so se le abbiano fatte o meno): la Gimnall Pesaro contando i punti speciali e ipotizzando che nelle regionali sia arrivata sempre sul secondo gradino, dietro all'Armonia, avrebbe ottenuto i punteggi speciali 22+22+22=66. Nel sud, invece, dove non ci sono squadre di serie A, la Poseidon (prima sia nelle regionali, che nelle interregionali) avrebbe ottenuto 25+25+25=75 punti.
Quindi, o si fanno le classifiche con i punti speciali escludendo le squadre che già militano in serie A, oppure questo criterio risulterebbe poco corretto!

05/12/2013 16:42 · Serie B 2013... Serie B 2013 #319394
Avatar di Beatrice
18356 post
Amministratore
Beatrice
Amministratore (18356 post) Amministratore

fefe92 ha scritto: Credo risulti impossibile, a meno che non si escludano le squadre già presenti in A. Prendi ad esempio l'Abruzzo (della quale non si trovano le classifiche regionali, non so se le abbiano fatte o meno): la Gimnall Pesaro contando i punti speciali e ipotizzando che nelle regionali sia arrivata sempre sul secondo gradino, dietro all'Armonia, avrebbe ottenuto i punteggi speciali 22+22+22=66. Nel sud, invece, dove non ci sono squadre di serie A, la Poseidon (prima sia nelle regionali, che nelle interregionali) avrebbe ottenuto 25+25+25=75 punti.
Quindi, o si fanno le classifiche con i punti speciali escludendo le squadre che già militano in serie A, oppure questo criterio risulterebbe poco corretto!


Volevo aggiungere qualche parola.

Attualmente la serie B ha una gestione totalmente diversa delle gare rispetto alla A, che è un caso a parte perchè è l'unico campionato che si svolge SOLO a livello nazionale.

Questo perchè in serie B, come anche in altre gare (specialità, categoria, serie C...) l'accesso iniziale è libero: quansto significa che non c'è un limite di ginnaste/squadre iscritte. Per questo il campionato si svolge in diverse fasi: regionale, interregionale e nazionale, e progressivamente le partecipanti vengono "scremate" fino ad arrivare alla finale nazionale. Pensare ad un campionato di B con tappe solo nazionali è assurdo sia in termini di durata delle gare che di costi (della Federazione ma anche delle ginnaste stesse che dovrebbero attraversare l'Italia per molte gare!)

Detto questo, il sistema dei punti speciali non potrebbe comunque funzionare per vari motivi:

- sebbene in buona fede, i punteggi di due gare diverse con giurie differenti non potrebbero essere confrontati. Basta vedere le classifiche regionali che vengono puntualmente "mediate" agli interregionali. Questo non per una mancanza o un favoritismo dei giudici, ma perché nel nostro sport non c'è un giudizio assoluto (una palla dentro o fuori canestro, un tempo determinato) quindi risulta umanamente difficile avere un confronto diretto di punteggi scaturiti da due situazioni diverse.

- le gare regionali non sono obbligatorie entrambe, tant'è vero che in alcune regioni si fa solo una prova

- come dicevi tu in alcune regioni militano squadre che sono già anche in A e che sfalserebbero la classifica

Certo, trovo anche io che una sola prova per giocarsi la serie A sia veramente un "terno al lotto" per molti aspetti, ma credo proprio che faccia parte dello sport giocarsi anni di lavoro in pochissimo tempo! Pensiamo ai tuffatori…

Sono anche d'accordo su chi diceva che il campionato di B è differente alla A per alcune regole, come quella della rotazione obbligatoria delle ginnaste sugli attrezzi, ma finchè il campionato rimarrà a fasi regionale-interregionale-nazionale non sarà possibile applicare la stessa logica della A. C'è da dire anche che il livello di difficoltà richiesto in serie B è inferiore rispetto a quello della A, probabilmente per facilitare il lavoro a quelle piccole-medie squadre che non puntano alla promozione ma che vogliono eseguire un campionato dignitoso.

In conclusione penso che questi discorsi siano già stati ampiamente analizzati dalla Federazione: evidentemente questo è il sistema che hanno ritenuto essere più valido per il nostro sport considerando tutti i pro e i contro che ora vengono qui evidenziati :)

Per scrivere sul forum devi essere iscritto: fai il login oppure registrati!

Beatrice Vivaldi

itenfrderues