Attenzione: questo mese lo staff del sito è in vacanza! Il forum continuerà a funzionare ma risponderemo a eventuali richieste solo a fine mese.

Questo forum è soggetto a moderazione postuma dei messaggi, pertanto ogni utente si assume la responsabilità di quanto scrive. Lo staff ha la facoltà di rimuovere qualsiasi contenuto considerato inadatto. Per ulteriori informazioni: Regolamento del Forum

Scoperti 18 nuovi minerali sull'isola di Vulcano.

Cerca nel forum

24/01/2012 12:03 · Scoperti 18 nuovi minerali sull'isola di Vulcano.... Scoperti 18 nuovi minerali sull'isola di Vulcano. #266984
Avatar di livio0634
2144 post
Utente master
livio0634
Utente master (2144 post) Utente master

dal Daily Wired del 25 novembre 2011

Sono cristalli colorati nati da quelle profonde fessure fumanti del suolo che si trovano vicino ai crateri di una delle più suggestive isole italiane, [b:5afe590623]Vulcano.[/b:5afe590623]
E' infatti da queste fumarole che si sono originati i 18 nuovi esemplari di minerali scoperti dagli scienziati dell'[i:5afe590623]Osservatorio Vesuviano[/i:5afe590623], cioè la sezione napoletana
dell[color=blue:5afe590623]'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia[/color:5afe590623] (Ingv), insieme al dipartimento di Chimica strutturale e stereochimica inorganica dell'Università di Milano.
Alcune di queste specie sono in tutto e per tutto inedite: non esistono al mondo esemplari simili.
"[i:5afe590623]Sono minerali di origini fumaroliche[/i:5afe590623] - ha spiegato Massimi Russo, dell'Ingv, autore della ricerca con Italo Campostrini, Carlo Maria Gramaccioli e Francesco De Martin,
dell'Università di Milano - [i:5afe590623]ed al momento minerali di questo tipo non sono stati trovati altrove[/i:5afe590623]". E' possibile che ce ne siano altri in qualche altra parte del mondo, ma
finora nessuno li ha trovati.[i:5afe590623] "Rientrano nella composizione probabile delle specie che possono essere presenti in vulcani analoghi"[/i:5afe590623], dice lo scienziato. Due dei minerali
inediti sono stati battezzari con i nomi di [b:5afe590623]Hephaistosite [/b:5afe590623] e[b:5afe590623] Adranosite[/b:5afe590623].
Per scovarli sono stati impiegati cinque anni di lavoto, i cui frutti sono stati approvati dalla Commissione dell'[u:5afe590623] International Mineralogical Association[/u:5afe590623] (Ima), composta da
mineralogisti di tutto il mondo, che funge da organismo di controllo all'approvazione di nuovi minerali. La descrizione di questi nuovi gioielli naturali è stata pubblicata
dall'Associazione Micromineralogica Italiana nel volume "Vulcano - tre secoli di storia", dove oltre alla ricerca di minerali a Vulcano, c'è una ricca documentazione dell'isola
dal 300 a.C. ad oggi. Ma le sorprese potrebbero non essere finite tutte qui. Al vaglio degli studiosi ci sono altri 38 esemplari.[i:5afe590623] "Sono allo studio e ancora da definire"[/i:5afe590623],
ha riferito Russo. In generale sono oltre cento le specie di minerali finora documentate su Vulcano e 25 di queste al momento sono state trovate soltanto su questa isola.
Sono state scoperte utilizzando strumenti di nuova generazione, come microscopi elettronici a scansione con analzzatore per valutare la composizione chimica,
insieme a diffrattometri a raggi-X per polveri e per cristallo singolo.
Negli anni passati, lo studio della chimica dei minerali avveniva con meradologie di analisi laboriose, oggi, la moderna strumentazione di analisi ha permesso, negli ultimi
venti anni, di portare il numero delle nuove specie mineralogiche da 2.000 a 4.700.
Il lavoro verrà presentato in occasione della 33^ Mostra di Minerali, Fossili e Conchiglie in programma il 10 e 11 dicembre all'Ergife Palace Hotel di Roma.

Valeria Arcovio - Websire: javascript:void

Per scrivere sul forum devi essere iscritto: fai il login oppure registrati!

Beatrice Vivaldi

itenfrderues