itenfrderues
 
 

Ginnaste juniores, gli impegni del prossimo biennio

ManolaRosi16

In questi mesi il calendario della ritmica italiana ha contato numerose valutazioni e allenamenti collegiali per le ginnaste del settore giovanile. Perché tanti controlli? Il motivo è che il prossimo biennio sarà ricco di importanti appuntamenti proprio per le ginnaste juniores e l'Italia, con il suo vivaio sempre più preparato e competitivo, non vuole certo farsi trovare impreparata.

Gli ultimi anni hanno registrato una meravigliosa escalation di risultati e riconoscimenti anche per le ginnaste più piccole: dalle individualiste, in primis Agiurgiuculese e Baldassarri che hanno guadagnato una storica medaglia di bronzo agli Europei Juniores 2016, fino alla medaglia d'argento della squadra juniores, conquistata agli Europei di Budapest come coronamento di una stagione ricca di successi. 

Nel prossimo biennio tuttavia gli appuntamenti saranno ancora più vari e numerosi: ecco un piccolo riassunto di quello che ci aspetta.

Olimpiadi Giovanili (YOG) 2018

L'appuntamento più importante del 2018 per le junior saranno i Youth Olympic Games, una gara riservata esclusivamente alle ginnaste individualiste nate nell'anno 2003 che si svolgerà a ottobre 2018 a Buenos Aires. Nel 2010 a tentare la qualificazione per la competizione, che si svolge ogni 4 anni proprio come le Olimpiadi, fu Veronica Bertolini, seguita nel 2014 da Malavasi e Parrini; ai tempi però i posti disponibili erano molto meno e nessuna italiana riuscì mai a centrare l'obiettivo degli YOG.

La qualificazione europea avverrà a Mosca il 15 febbraio durante il Grand Prix, quando ogni nazione potrà presentare fino a due ginnaste che tenteranno di centrare uno dei 18 posti disponibili per il nostro continente. Lo scorso novembre sono state visionate da Elena Aliprandi e Germana Germani, rispettivamente responsabile e referente del settore giovanile, le 7 candidate italiane che ambiscono alla prestigiosa competizione: Annapaola Cantatore, Nina Corradini, Melissa Girelli, Talisa Torretti, Giulia Bricchi, Lavinia D'Amato e Eva Gherardi. I risultati di tali valutazioni non sono per ora noti ma probabilmente a inizio anno conosceremo i nomi delle due ginnaste selezionate per volare in Russia sognando Buenos Aires.

Circolare con le convocazioniUlteriori informazioni sugli YOG

 

Europei 2018

Come in ogni anno pari ai Campionati d'Europa 2018 si terrà anche la competizione riservata alle ginnaste individualiste junior, cioè quelle nate negli anni 2003, 2004 e 2005. Ogni nazione potrà presentare da 2 a 4 ginnaste che si alterneranno negli 8 esercizi previsti, 2 per ogni attrezzo (cerchio, palla, clavette e nastro); la somma dei 6 migliori punteggi darà la classifica per nazioni e le migliori 8 ginnaste di ogni specialità affronteranno la finale individuale per attrezzo.

A pochi mesi dall'evento internazionale - ricordiamo che gli Europei si svolgeranno a Valladolid, in Spagna, dall'1 al 3 giugno, in casa Italia si inizia a valutare e la rosa delle ginnaste si stringe sempre di più. Oltre alle sopracitate ginnaste dell'anno 2003 se ne sono aggiunte altre 12 (Valentina Colombo, Melissa Martalò, Camilla Centofanti, Sofia Garcia, Sofia Raffaeli, Rebecca Riccò, Sara Rocca, Eleonora Tagliabue, Alessia Leone, Giulia Segatori, Camilla De Luca e Daria Gabbrielli), che durante le vacanze natalizie verranno controllate da Elena Aliprandi e Laura Zacchilli.

Dopo Alicata, Ianni e Sganzerla a Mosca (2006), Bini, Febbo e Marchetto a Torino (2008), Bertolini, Di Battista e Pala a Brema (2010), Crescenzi, Lodi e Merlo a Nizhny Novgorod (2012), Cicconcelli, Malavasi, Parrini e Vilucchi a Baku (2014) e Baldassarri e Agiurgiuculese a Holon (2016), chi rappresenterà l'Italia agli Europei 2018?

Circolare con le convocazioni - Ulteriori informazioni sugli Europei 2018

 

gruppiB2017

Il "Gruppo B" del settore giovanile che si è esibito durante i Mondiali di Pesaro

Europei 2019

Negli anni dispari la gara europea per juniores è invece riservata alle squadre, che nel 2019 prevede la difficile specialità dei 5 nastri. La squadra potrà essere composta da ginnaste nata negli anni 2004, 2005 e 2006.

Quest'estate, sotto la guida di Julieta Cantaluppi, si è svolto un allenamento collegiale per molte ginnaste provenienti da tutta Italia e ritenute idonee per il lavoro di squadra: Martina Alberioni, Emma Bussotti, Siria Cella, Camilla De Luca, Daria Gabrielli, Costanza Nuzzo, Valentina Pera, Vittoria Quoiani, Giorgia Rovere, Benedetta Schifano, Giulia Segatori, Gaia Tassotti, Melany Muscella, Serena Ottaviani e Martina Pasquini.

Dopo la squadra 5 palle 2005 (De Ponti, Fazzari, Colzani, Ravasio, Sganzerla, Ferraiuolo), 10 clavette 2007 (Antinucci, Colombo, Fazzari, Franzini, Galli, Zucca, Plozzer), 5 funi 2011 (Crescenzi, Di Battista, Medoro F., Russo, Savastio, Medoro A.), 5 cerchi 2013 (Centofanti, Cicconcelli, Meriggiola, Peluzzi, Vilucchi, Muscolino), 5 palle 2015 (Baldassarri, Basta, Duranti, Mogurean, Muccini, Bajraktari) e 10 clavette 2017 (Cantatore, Corradini, Girelli, Torretti, Pellegrini, Vinti), chi saranno le 6 fortunate selezionate per il 2019?

Circolare con le convocazioni

 

Mondiali 2019

Una grandissima novità che è stata annunciata meno di un mese fa dalla FIG è quella dei Mondiali per Juniores, che verranno organizzati a partire dal 2019. Per ora non si sanno molte altre informazioni ufficiali a riguardo oltre al fatto che la prima edizione sarà organizzata in Russia.

Possiamo ipotizzare che queste gare si svolgeranno ogni due anni e che comprenderanno sia una gara individuale, magari per team come agli Europei, sia una gara a squadre.

Quindi probabilmente la squadra juniores 2019 e le migliori ginnaste individualiste nate negli anni 2004-2005-2006 parteciperanno anche ai primi mondiali juniores della storia della ritmica!

 

squadra junior italiana 2017

La squadra junior agli Europei di Budapest 2017

 

Come vedete gli appuntamenti del prossimo biennio sono davvero tanti e tutti prestigiosi. A gennaio ci sarà inoltre il passaggio di consegne tra Marina Piazza ed Emanuela Maccarani, nuova direttrice Tecnica Nazionale che, dopo gli innumerevoli successi ottenuti alla guida della squadra senior, saprà sicuramente portare l'Italia verso nuovi traguardi.

Auguriamo buon lavoro a tutte le ginnaste, tecniche e responsabili impegnate nella preparazione del futuro della ritmica italiana, e ovviamente ringraziamo anche a tutti coloro che supportano e contribuiscono alla diffusione del movimento!

0
0
0
s2smodern

Europei Panoramiche YOG

Beatrice Vivaldi

itenfrderues