Serie A e B: le novità del 2019

serieA1816 Dicembre 2018: le luci si spengono e a Sansepolcro cala il sipario sulla pedana del campionato più prestigioso d’Italia, definito da molti “il più bello al mondo”: il campionato di Serie A e B. Quattro prove intense, quattro appuntamenti per un campionato che ha visto trionfare la società Faber Ginnastica Fabriano capitanata da Milena Baldassarri, argento mondiale al nastro Sofia 2018. Al secondo posto la giovane compagine dell’ASU Udinese che ha potuto vantare tra le sue portacolori il bronzo mondiale alla palla, Alexandra Agiurgiuculese, mentre sul gradino più basso del podio la veterana fucina dell’Armonia d'Abruzzo che ha potuto contare sull’esperienza del capitano Alessia Russo.

Le emozioni non sono mancate neanche nel campionato di serie B, che ha visto succedersi in pedana giovani talenti della ritmica italiana; uno spettacolo molto avvincente vinto dalla Polimnia Ritmica Romana che, insieme alle società Auxilium Genova, Ginnastica Milanese Forza e Coraggio e Ritmica 2000, ha staccato così il pass per il prossimo campionato di serie A. 

Le gare sono appena finite ma quest'anno non c'è un attimo di pausa per ginnaste e allenatrici che tra poco meno di un mese saranno nuovamente chiamate in pedana per i campionati a squadra. Se quello del 2018 infatti è stato un campionato “di transizione” quello del 2019 sarà il vero campionato delle novità. Scopriamole insieme!

Il regolamento

Quello del 2018 è stato il campionato che ha visto per l’ultima volta in pedana l’esecuzione dell’esercizio al corpo libero, specialità che dal prossimo anno non sarà più presente in alcun campionato a squadre. Una scelta questa assai discussa e che divide i fan dello sport dei piccoli attrezzi tra chi sostiene che questa decisione sia congeniale per ridurre i tempi di gara e aumentare il numero di società partecipanti, e chi invece vede in questa decisione un’importante perdita per il campionato e una possibilità negata anche ai futuri astri nascenti della ritmica di poter mettersi in mostra. Questa modifica verrà unita alla possibilità di utilizzare in ogni prova una ginnasta al suo ultimo anno da allieva per un esercizio con gli attrezzi (quindi per il 2019 le nate nel 2007).

Serie A

La prima novità per la massima serie è il ritorno a un campionato di serie a suddiviso in A1 ( le prime 12 squadre del campionato di serie A 2018) e A2 ( dalla 13 alla 20 squadra del campionato di serie A 2018, più le prime quattro squadre del campionato di serie B 2018); le squadre quindi saranno 12 anziché 10. Inoltre nel 2019 ritorneranno ad esserci promozioni e retrocessioni, che funzioneranno nel seguente modo:
- le ultime 3 squadre del campionato di serie A1 retrocederanno al campionato di serie A2 2020;
- le prime 3 squadre del campionato di serie A2 verranno promosse al campionato di serie A1 2020;
- le ultime 3 squadre del campionato di serie A2 retrocederanno al campionato di serie B 2020.

Serie B

Anche per il campionato di serie B avremo l’aumento del numero delle squadre da 10 a 12 (dalla 5^ alla 10^ squadra del campionato di serie B del 2018, più la prima squadra di ognuna delle sei zone tecniche del campionato di serie C del 2018) e l’introduzione nuovamente di promozioni e retrocessioni così articolate:
- le prime 3 squadre classificate disputeranno il campionato di Serie A2 2020;
- le ultime 5 squadre retrocederanno al campionato di Serie C 2020.

Il calendario delle prove

I campionati di serie A e B verranno disputati come sempre in 4 tappe nazionali che a partire dal 2019 si svolgeranno a inizio anno, quindi nel periodo tra gennaio e marzo, anziché in autunno. Per il 2019 verranno organizzate da Petrarca Arezzo (26-27 gennaio), Pontevecchio Bologna (9-10 febbraio), San Giorgio '79 (23-24 febbraio) ed Estense Putinati (16-17 marzo). 

Le squadre in gara

Ciascun campionato vedrà succedersi in gara 12 squadre, per un totale di 36 società partecipanti così suddivise in base ai risultati del 2018.

Serie A1: Armonia d'Abruzzo, Aurora Fano, Eurogymnica Torino Cascella, Faber Ginnastica Fabriano, Falciai Arezzo, Moderna Legnano, Pontevecchio, Raffaello Motto, San Giorgio 79, Terranuova, Udinese, Virtus Gallarate.

Serie A2: Ardor Padova, Auxilium Genova, Etruria Prato, Flaminio Roma, Forza e Coraggio, Gymnica 96 Forlì, Iris Giovinazzo, Opera Roma, Petrarca 1877 Arezzo, Polimnia Ritmica Romana, Ritmica 2000, Virtus Giussano.

Serie BAlbachiara Lucca, Arcobaleno Prato, Areté Catania, Doria Gym Taviano, Fortebraccio Perugia, Ginnastica Rimini, Ginnastica Valentia, Gymnasium Gravina, Nervianese, Olimpia Senago, Poseidon Salerno, Putinati Ferrara.

Quello che si prospetta per tutti i fan della ritmica è sicuramente un campionato che promette scintille, capace come sempre di emozionare e strabiliare… ora non resta solo che viverlo!   

Serie A Serie B Livello Gold Panoramiche Gold Squadra

Beatrice Vivaldi

itenfrderues