Hot topics

    • Avatar di Beatrice
    • Squadra italiana ITA
    • Se fosse una partecipazione a Sanremo? Giuro che non lo so, sto ipotizzando, ma visto che Sanremo è tra poco potrebbe essere plausibile (Santandrea ha condiviso proprio oggi una storia con una canzone di Blanco) Ma magari mi sto facendo troppi viaggi mentali io :D
    • Avatar di Virgola
    • Camp. Serie A e B 2022
    • Una possibile risposta credo Alex la abbia data, quando le hanno chiesto se si allena alla San Giorgio, ha risposto: no, all'accademia di Desio. Aliprandi veste un doppio ruolo ma la sta allenando in qualità di responsabile nazionale delle individualiste, viene pagata per questo e quindi tra i suoi compiti credo ora vi sia allenare Alexandra e portarla più in alto possibile, indipendentemente da in quale squadra gareggerà in serie A.
    • Avatar di Ivga
    • Squadra russa RUS
    • In Russia esiste una classifica dei titoli sportivi, introdotta ai tempi dell'Unione Sovietica. Ai cittadini che si sono dedicati allo sport viene assegnato lo status di maestro. Questo dà loro il diritto a ricevere determinati benefici, indennità e altre misure di sostegno statale. Ci sono tre categorie: - Maestro dello sport della Federazione Russa; - Maestro dello sport di classe internazionale; - Onorato Maestro dello Sport della Federazione Russa (la categoria più alta)  Al raggiungimento del titolo di maestro dello sport, al cittadino viene rilasciato un apposito certificato. Questo documento gli dà il diritto di ricevere misure di sostegno statale. Le preferenze disponibili possono essere suddivise in tre tipi: - Benefici di natura sociale - Supporto finanziario - Vantaggi professionali   Benefici sociali per i maestri dello sport   A livello di legislazione federale sono fissati tre benefici, che vengono erogati ai cittadini con titolo di maestro dello sport e superiore. Questo: - Sconto su servizi comunali. La media regionale è del 50%. Ciò significa che un cittadino pagherà sempre solo la metà del costo maturato per i servizi comunali. Il resto sarà pagato dallo Stato. Il principio di funzionamento del beneficio: il pagamento viene effettuato a tariffa piena, dopodiché parte del denaro viene restituito al cittadino come pagamento separato. - Il diritto a ricevere cure mediche gratuite, compresi trattamenti e operazioni complesse, nonché protesi (ad eccezione dell'odontoiatria). - Erogazione annuale di un buono omaggio a un centro benessere. - Agevolazioni fiscali autoveicoli. Un cittadino è completamente esonerato dal pagamento della tassa per un veicolo la cui potenza del motore non superi i 150 CV.   Supporto finanziario ai maestri dello sport Così come nel caso delle prestazioni sociali, le prestazioni in denaro sono determinate a livello di legislazione regionale. Ogni cittadino impegnato in attività sportive a livello professionistico ha diritto a ricevere un compenso aggiuntivo al suo reddito principale.  Ci sono raccomandazioni a livello federale. L'importo consigliato di pagamento aggiuntivo ai guadagni dell'atleta dipende dalla sua categoria e dal suo grado: terzo grado - 15%; il secondo - 30%; il primo - 50%; il più alto grado- 70%; - Candidato a Maestro dello sport della Federazione Russa; Maestro dello sport della Federazione Russa; Maestro dello sport di classe internazionale; Onorato Maestro dello Sport della Federazione Russa - 100%.     L'importo della sovrattassa può essere calcolato come percentuale del reddito, oppure può avere un importo fisso.   Vantaggi professionali per i maestri dello sport   I cittadini con titolo di maestro dello sport, in ragione della loro attività professionale, possono: - accedere agli istituti di istruzione superiore per specialità specializzate (università) senza esami di ammissione e selezione competitiva; - ricevere una maggiorazione della borsa di studio statale durante la formazione; - ricevere camere gratuite in casa dello studente per la durata della formazione; - diventare allenatori nello sport in cui hanno merito, senza la necessità di ottenere prima una licenza specializzata; - diventare giudici nel loro sport.    Altri bonus Fornitura di alloggi per i maestri dello sport Se un cittadino con il titolo di maestro dello sport (e superiore) non ha un proprio alloggio, o la sua casa o appartamento non soddisfa i requisiti per la dimensione minima dello spazio abitativo, lo stato gli fornisce un appartamento. Pensione per maestri dello sport L'importo dei pagamenti aggiuntivi per i maestri dello sport alla pensione standard è fissato a livello di legislazione regionale.Ogni cittadino impegnato in attività sportive a livello professionistico ha diritto a ricevere un compenso aggiuntivo al suo pensione standard .
    • Avatar di kiarettavi
    • Codice dei Punteggi 2021-2024
    • come info vi dico che per ora non vengono organizzati corsi di formazione per nuovi giudici, si stanno solo aggiornando quelli già formati. I nuovi corsi di formazione verranno organizzati da circa aprile in poi (a seconda poi da comitato a comitato)
    • Avatar di Beatrice
    • PALAMARE CUP (Caorle - VE), 22-23 gennaio 2022
    • Era una delle mie ipotesi quando ho visto il nuovo codice: col nastro ora è relativamente più "facile" eseguire AD da 0,30 rispetto agli altri attrezzi. Penso che questo sia un bene! PS: MrMagoo anche il mio di papà, dopo oltre 5000 video, è giunto più o meno alla tua stessa conclusione :D
    • Avatar di Ludoxx
    • DRAGAS Tara (A.S.Udinese) 2007
    • www.instagram.com/tv/CZEjJKdI0il/?utm_medium=copy_link Stupendo questo nuovo esercizio. Vorrei troppo vederli interi :(
    • Avatar di Fabiola
    • Individualiste russe RUS
    • A me di Lala piacciono la parte atletica, l'energia pazzesca e il fatto che stia dimostrando che si possono fare grandi cose anche con una fisicità diversa da quella del modello russo a cui siamo abituati. A livello artistico però non riesco proprio a farmela piacere.

Discussioni recenti »

C'è chi in questi giorni ha invidiato le star sul red carpet di Venezia e chi, sognando di essere invitato al matrimonio dell'anno, ha giudicato i look degli ospiti dei Ferragnez. Ma noi, popolo della ritmica, abbiamo preferito passare il nostro tempo osservando un'altra sfilata: quella delle ginnaste! Negli ultimi anni quello che si vede in pedana è quasi più originale delle passerelle e i body stanno diventando dei piccoli capolavori. Verrebbe quasi voglia di incorniciarli e appenderli in casa come opere d'arte! 

La stagione autunnale si avvicina e molte squadre sono nel pieno della preparazione per i campionati di serie A, B, C e squadra allieve. Nuove gare significa anche nuovi body: ecco qualche idea per chi ha bisogno d'ispirazione!

La ritmica non è uno sport molto diffuso, soprattutto nel mondo occidentale, e proprio per questo è raro trovare prodotti dedicati a questo sport al di fuori dei grandi marchi specializzati in questo settore. Zara, marchio di abbigliamento e accessori spagnolo, già nel 2015 aveva dimostrato una certa attenzione verso la ritmica mettendo in commercio una camicia decorata da figure di ginnaste, un vero must-have per tutte le appassionate. La buona notizia è che a quanto pare i designer spagnoli si sentono davvero ispirati dal nostro sport: anche quest'anno hanno infatti proposto una serie di oggetti "ritmici"!

Dopo aver selezionato in questi mesi gli esercizi individuali che, per un motivo o per un altro, sono rimasti nella storia della ritmica, la rubrica “Focus on” propone oggi un numero speciale dedicato ai galà. Ci siamo infatti divertiti a scovare su YouTube i video delle esibizioni fuori gara, trovando alcune "chicche" davvero curiose ed interessanti.
I galà sono dei veri e propri spettacoli organizzati spesso in chiusura delle competizioni e sono interessanti in quanto rappresentano l’occasione per vedere all’opera le proprie beniamine in vesti diverse rispetto a quelle da gara. Se inizialmente infatti le ginnaste venivano chiamate a riproporre i propri esercizi, con il tempo il galà si è trasformato in un vero e proprio show, simile - per intenderci - a quello proposto a conclusione delle gare di pattinaggio artistico. 

Dietro ogni grande ginnasta si nasconde spesso il lavoro minuzioso e attento di una grande allenatrice. Come quello di Amina Zaripova, che ha contribuito alla gloria di numerose atlete tra le quali la più nota è Margarita Mamun, oro olimpico a Rio 2016. Madame Viner, capo della ritmica russa, ha da subito creduto nelle sue capacità tanto da sceglierla come braccio destro. Ma prima di essere allenatrice Amina è stata una grande ginnasta; conoscete la sua storia, quali traguardi ha raggiunto in carriera e come è arrivata nell'olimpo della ritmica?

"Specchio, servo delle mie brame... chi è la più bella del reame?"

Probabilmente la conoscete: è la frase che la superba matrigna di Biancaneve rivolge al suo specchio magico, ossessionata dalla propria bellezza. Da qualche tempo anche le ginnaste hanno un rapporto molto stretto con gli specchi: non solo nelle sale di coreografia, oggi piccoli frammenti riflettenti hanno iniziato a riempire perfino i body. Magari le ginnaste tra un elemento e l'altra vogliono controllarsi il trucco? Chissà...

La sua strada è un vero e proprio crescendo rossiniano: Milena Baldassarri, 9° classificata ai Campionati del Mondo di Pesaro lo scorso anno, è stata ginnasta-rivelazione italiana degli ultimi anni. Il riferimento a Rossini non è casuale perché ho realizzato questa intervista proprio a Pesaro, città d'origine del compositore, in occasione della 10^ edizione della World Cup durante la quale Milena è riuscita a centrare il 9° posto in All Around e la finale al nastro.

Della sua carriera vi avevo già parlato nell'articolo scritto proprio alla vigilia dell'appuntamento iridato; tra gli altri risultati ricordiamo il successo ottenuto agli Europei di Budapest 2017, dove ha centrato la finale al nastro, e ancora una volta la sua prima esperienza ai Campionati del Mondo che ha sancito il suo ingresso nella top ten mondiale, rendendola di fatto una delle ginnaste da tenere in considerazione per le classifiche internazionali.

Tra i molti cambiamenti di quest’anno, dal Codice dei Punteggi al format di alcune competizioni, forse alcune modifiche dei regolamenti sono passate fino ad ora inosservate. Eppure ce n’è una particolarmente importante, che entrerà in vigore a partire dal 1° settembre 2018: stiamo parlando delle norme che regolano gli attrezzi della ginnastica ritmica.

A partire dai Mondiali di Sofia infatti entreranno in vigore alcune nuove regole per quanto riguarda l’applicazione dei marchi sui prodotti omologati. Il regolamento completo, che si può trovare sul sito della FIG internazionale nella sezione “rules”, recita:

All hand apparatuses which are supposed to be used at FIG sanctioned events shall have markings according to FIG rules. The markings shall not be removable. At FIG sanctioned events only FIG approved hand apparatuses shall be used.

body ritmica