Le stiliste della ritmica

In questa rubrica parliamo dei meravigliosi body indossati dalle ginnaste in gara ma spesso non sappiamo chi li ha creati o come sono stati ideati. Grazie ad un'intervista del sito TUT.BY abbiamo la possibilità di scoprire alcuni segreti di una delle stiliste della ritmica: si tratta di Christina Kotishevsky, la sarta che da 13 anni lavora per la nazionale di ritmica bielorussa (e non solo). Puoi cliccare qui e leggere l'intervista completa (in russo), oppure continuare la lettura di alcuni interessanti spunti tratti dall'articolo. 

sarta1

 

Christina ha iniziato a lavorare per la squadra bielorussa nel 2003 e attualmente è la principale creatrice dei body della squadra, di Katsyarina Halkina e di Melitina Staniouta. I lavori di Christina sono spesso caratterizzati dall'utilizzo di sfumature di colore, tratto che può essere considerato la sua "firma"; oltre a questo è ammirevole la cura dei dettagli più fini e l'originalità di ogni creazione. Tutti i body bielorussi per i Giochi Olimpici di Rio sono stati realizzati da lei, fatta eccezione di quello della palla di Staniouta creato da Olga Lashnets, la "sarta di fiducia" di Liubov Charkashyna.

 

sarta1

 

È particolarmente interessante scoprire il lavoro di ricerca che la stilista svolge prima di ogni creazione: ad esempio per i body dell'esercizio bielorusso a cerchi e clavette, eseguito sulla "Toccata e Fuga in D minore" di Bach interpretata da David Garrett, Christina si è ispirata alle forme dell'architettura gotica. Il richiamo all'arte è evidente nelle decorazioni bianche, che ricordano vari elementi architettonici, e nell'effetto delle parti nere che si allungano come le cime aguzze delle cattedrali. 

 

sarta1

 

Christina esegue spesso molti disegni per lo stesso modello, talvolta anche solo con piccole variazioni tra di loro, prima di procedere alla scelta finale insieme alle allenatrici e alle ginnaste stesse. 

 

sarta1

 

Ma la sarta non si occupa solo di body: sulla pedana olimpica abbiamo visto anche molti nastri da lei dipinti con sfumature e gradienti. Dalla Russia all'Ucraina, dalla francese Moustafaeva fino alla georgiana Pazhava, sono ormai molte le ginnaste e le squadre a commissionare a Christina i loro preziosi attrezzi. 

Potete vedere molte altre fotografie, anche quelle interessantissime del work in progress, sul profilo Instagram leotards_and_sport_suits.

 

sarta1

 

Un'altra sarta di cui abbiamo molte immagini della lavorazione dei body è la russa Svetlana Gerasimova, in arte lana18rg, famosa per i suoi bellissimi body con effetti a rilievo. Una piccola curiosità: questa sarta spesso dà un vero e proprio "titolo" alle sue creazioni, particolare che dà un tocco di personalità e di unicità a quelle che sono delle vere e proprie opere d'arte!

 

sarta1

 

Svetlana è la creatrice di due body della campionessa olimpica Margarita Mamun: quello blu indossato alla palla a inizio anno - intitolato "Indaco" - e quello dai toni viola-prugna indossato a Rio al cerchio.

 

sarta1

 

Per la squadra russa ha realizzato due modelli: i body multicolore utilizzati nell'esercizio ai 5 nastri, dipinti a mano, e i body fiorati ispirati agli abiti tradizonali russi, indossati anche durante la qualificazione olimpica. Sono sempre opera sua i piccoli fiori decorativi inseriti nelle innovative acconciature delle ginnaste.

 

sarta1

 

Altre sue clienti famose sono la piccola russa Anastasya Dzhurkina e l'estone Janika Vartlaan.

Potete trovare altre immagini sul suo sito internet o sul profilo Instagram.

 

sarta1

 

Beatrice Vivaldi

itenfrderues