Moda di Serie A

Solitamente conclusa ogni Serie A mi piace fare una classifica sui body che mi sono piaciuti di più e di meno. Quest’anno non riesco proprio a decidermi perché mi piacciono tutti! 

Se alcune società hanno mantenuto gli splendidi body dello scorso anno, molte sono invece quelle che hanno deciso di rinnovare il guardaroba. Ecco una breve carrellata di quelli che mi hanno colpito di più!

Tra i nuovi body realizzati per questa stagione ho notato che il rosso sia in A1 che in A2 è il colore andato per la maggiore: Moderna Legnano, Ginnastica Fabriano, Iris Giovinazzo, Flaminio e Raffaello Motto hanno optato per il colore simbolo del fuoco e della passione, ognuno interpretandolo in modo elegante, dove non mancano cascate di pietre grandi, piccole e deliziosi dettagli che si possono scoprire facendo un po’ più di attenzione, come le pietre viola e dei piccoli petali di tulle.

 

A17 rossi

 

Degni di nota i body dell’Etruria Prato e della Rhytmic School: il primo mi fa pensare in modo astratto delle gemme preziose che brillano al buio, mentre il secondo mi ricorda una fenice che risorge dalle ceneri oppure, se non siete fan della mitologia, una farfalla dai bei colori di un tramonto tropicale.

 A17 colorati

 

Per concludere, un’ultima considerazione fuori classifica: ho trovato davvero geniale l'idea delle maniche "a tatuaggio" dell'Udinese, non essendo la solita manica intera in retina. E' la prima volta che vedo una lavorazione del genere e ne sono rimasta entusiasta!

 

A17 udinese

 

Ok, non dovevo fare classifiche ma se morite dalla curiosità…vi accontento con i miei personali top 3!

Al terzo posto il body della Virtus Gallarate: mi hanno colpito il design generale, molto moderno e gli intagli del gonnellino. L’accoppiata bianco e nero sta sempre bene con ogni colore e anche qui abbiamo di nuovo il rosso.

 

A17 gallarate

 

Il body sembra trarre ispirazione da un modello dell'ex ginnasta russa Anastasia Dzhurkina, peraltro molto apprezzato dalle italiane: anche Giulia Bricchi e Talisa Torretti ne avevano realizzato una versione molto simile.

 

A17 dzhurkina

 

Secondo posto per l’Armonia D’Abruzzo che grazie al velluto mi ha riportato indietro nel tempo, visto che uno dei miei primi body era di quel materiale. Ahimè le pietre e le perle non andavano ancora di moda. Momento nostalgia e un po’ di invidia!

 

A17 armonia

 

Il primo posto va alla Petrarca Arezzo con il body color blu notte, con dettagli in velluto e trasparenze in retina nera. Il mio lato gothic ogni tanto prende il sopravvento...che volete farci? Ne voglio uno uguale e già che ci sono anche una copia in viola non sarebbe male. Che bello sognare!

 

A17 petrarca

 

Tra tutti questi body, che nulla hanno da invidiare agli abiti di un gran galà o di un red carpet, quali sono quelli che avete apprezzato di più? Quali vorreste indossare? Alcuni hanno già espresso il loro parere, e se tu che stai leggendo non l’hai ancora fatto, aspetto di vedere il tuo commento sul forum!

Livello Gold

Beatrice Vivaldi

itenfrderues