itenfrderues
 
 

Body da incorniciare

C'è chi in questi giorni ha invidiato le star sul red carpet di Venezia e chi, sognando di essere invitato al matrimonio dell'anno, ha giudicato i look degli ospiti dei Ferragnez. Ma noi, popolo della ritmica, abbiamo preferito passare il nostro tempo osservando un'altra sfilata: quella delle ginnaste! Negli ultimi anni quello che si vede in pedana è quasi più originale delle passerelle e i body stanno diventando dei piccoli capolavori. Verrebbe quasi voglia di incorniciarli e appenderli in casa come opere d'arte! 

Il body vincitore del premio originalità di quest'anno è sicuramente la nuova mise per il nastro della junior russa Polina Shmatko. Il costume, opera di Svetlana Gerasimova, è un tripudio di figure tratte dalle fiabe classiche russe: dall'Uccello di Fuoco a Nonno Gelo, passando per quello che potrebbe essere il castello dello Zar Saltan, questo body può essere a tutti gli effetti considerato un'opera d'arte per la preziosità ed accuratezza dei suoi disegni.

figurati citta

 

Quello di Polina è il caso più eclatante, ma nell'ultimo anno le rappresentazioni di elementi figurati nei body sono sicuramente aumentate. L'effetto animalier è da sempre stato utilizzato nella ritmica, ma ora ci si è spinti un po' più in là: ad esempio la squadra russa si è ispirata al regno animale per un body che ricorda le squame di un drago o di un serpente, con tanto di spalline in rilievo. Le nostre farfalle azzurre, d'altro canto, sono diventate delle tigri rappresentando il volto stilizzato dell'animale sul fronte e una graffiante zampa sul retro: un look perfetto per il brano "Eye of the tiger". 

figurati citta

 

Anche la figura umana continua ad essere molto utilizzata: abbiamo visto il burattino Petruska sul body di Dina Averina, due sensuali donne sul retro dei body di Katrin Taseva e della squadra francese e persino una coppia raffigurata sul body di Boryana Kaleyn.

figurati citta

 

Il body di Dina Averina oltre alla simpatica figura sul retro ci regala un'altra sorpresa. Alle ultime gare la campionessa del mondo in carica è partita con il body "chiuso" ma, durante l'esercizio, ne ha aperto un lembo rivelando il disegno sottostante. Ovviamente non si tratta di magia: il trucco è possibile grazie al velcro ben mascherato tra i decori.

figurati citta

 

A proposito di body che ricordano abiti a quanto pare l'ultima tendenza sono le giacche: la squadra israeliana punta a un completo elegante con tanto di papillon (e mani guantate), Anastasia Salos e Sumire Kita introducono i classici risvolti mentre Laura Zeng aggiunge anche una cintura.

figurati citta

 

Parlando di modelli uno degli ultimi trend è il monospalla, o meglio la spallina singola. Ksenya Moustafaeva, la squadra Bielorussa e Polina Shmatko hanno presentato body asimmetrici con una sola spalla coperta, mentre Lala Kramarenko ha mostrato una decorazione a frange.

figurati citta

 

Insomma, a quanto pare la fantasia e le decorazioni non hanno più limiti: basti guardare i body di Moustafaeva e Ashram, rispettivamente con una stella e delle note musicali sulla schiena. La spagnola Paula Serrano sceglie invece la patriottica scrittà "Olé", mentre il body della squadra messicana raffigura... uno spaventoso scheletro pirata, con tanto di horn-hand alzata! 🤘

Cosa ne pensate? Approvate tutta questa creatività, o ne siete orripilati? Fateci sapere il vostro parere sul forum!

figurati citta

Beatrice Vivaldi

itenfrderues