I mondiali visti da Eleonora

Dopo una lunga riflessione e con tanta emozione ancora viva, nonostante siano passate diverse settimane, sono finalmente pronta a condividere con voi la mia classifica delle 6 migliori routine individuali viste ai 35° World Championships di Pesaro. Ammetto che doverne scegliere solo una per ciascuna ginnasta, visto che mi sono auto-imposta questo limite,  è  stato davvero difficile (Pazhava, Ashram, Halkina... che programmi!). Alla fine sono riuscita a stilare la mia personale lista, attenzione, non classifica: quello sarebbe stato davvero impossibile! Piccolo consiglio: se vi siete persi la finale delle migliori 24 individualiste, recuperate qui! ;) 

Partirò da una delle mie ginnaste preferite di sempre, grande rientro di questi ultimi 2 mesi: Salomé Pazhava. Il suo programma è geniale e non ne sono sorpresa! Quattro coreografie diverse per stile, interpretazione e carattere: 4 opere d'arte. Il vincitore tra i suoi esercizi sono secondo me le clavette! Un esercizio creato alla perfezione, che ricrea la folle genialità del personaggio di Jocker (e le clavette stesse non lasciano nulla all'immaginazione).


Passando a un esercizio alla palla ho inserito nella mia lista la meravigliosa ginnasta bulgara Katrin Taseva, purtroppo fuori dalla finale per attrezzo ma fortunatamente in finale a 24! La sua coreografia e' ricca di maestrie (AD) molto rischiose, nel rispetto della tradizione della scuola bulgara, ed è evidente che a Katrin piaccia molto eseguire questa routine.


Arriviamo a un cerchio: qui la scelta è stata davvero dura ma alla fine il meraviglioso esercizio di Katsiaryna Halkina ha battuto tutti gli altri. Dolce e romantico, ha fatto scendere piú di qualche lacrima in quel di Pesaro.


 

Il nastro da me scelto rimane in casa Italia ed è l'allegro e spiritoso esercizio di Milena Baldassarri. Questa ginnasta mi è sempre piaciuta, ma devo ammettere che la sua crescita esponenziale l'ha portata a diventare una delle mie ginnaste preferite del momento, degna della top 10 mondiale (e i risultati dei mondiali sono dalla mia parte! :D )


Parlando di un altro esercizio alle clavette, il mio attrezzo  preferito, vi propongo un esercizio che ha conquistato il mio cuore e mi ha fatto innamorare di questa giovane ma grande ginnasta: Linoy Ashram. Clavette frizzanti ed energiche, interpretate perfettamente sulla musica di "Don't stop me now" dei mitici Queen. Sebbene io non sia affatto una fan dei tagli su canzoni di questo calibro (non mi abitueró mai), devo ammettere che l'interprerazione della medaglia di bronzo mondiale riesce a farsi perdonare! Peraltro anche Linoy presenta un programma incredibile, ogni suo esercizio mi e ci (il pubblico era in visibilio) ha fatto mancare il respiro!


Ultimo, non certo per qualità, il W O W cerchio dell'altra ginnasta di casa Alexandra Agiurgiuculese. Un esercizio da trattenere il fiato e non lo dico a caso: gli unici intervalli all'apnea sono infatti i momenti nei quali il pubblico esulta a squarciagola. Lo so, sarete sorpresi che la mia scelta non sia ricaduta sulla sua palla, splendida e sicuramente molto sentita dalla ginnasta, ma a mio avviso il cerchio ha qualcosa in piú; lo stile e la costruzione della coreografia sono ineguagliabili.

Spero che leggere il mio articoletto sia stato piacevole e spero in risposta di leggere molti commenti, belli o brutti, d'accordo con me o no, qui sul forum!

0
0
0
s2smodern

Beatrice Vivaldi