Road to Pesaro 2017: la squadra italiana

Mancano solo 11 giorni ai Mondiali e il pubblico italiano è pronto a sostenere con grande calore il team azzurro che finalmente avrà l’opportunità di lottare in casa propria per il titolo. Dopo i gloriosi successi del passato, tra cui l’oro mondiale 2009, 2010 e 2011, e il più recente oro nella finale ai nastri di Stoccarda 2015, la squadra per 4/6 rinnovata dopo i Giochi di Rio si presenterà in pedana con grandi aspettative, complici anche le buone sensazioni raccolte alle prime uscite con i nuovi esercizi e dei primi successi conquistati dall’inizio del 2017.

Ma conosciamo meglio queste 6 giovanissime ginnaste che, siamo sicuri, tra pochi giorni ci faranno sognare e gridare a squarciagola.

Alessia Maurelli

La capitana della squadra, che ha prontamente preso il posto di Marta Pagnini alla guida di questo nuovo gruppo, è nata a Rivoli il 22 agosto 1996. Sebbene oggi faccia ufficialmente parte della squadra dell'Aeronautica Militare la sua società è sempre stata la Otello Estense Putinati Ferrara di Livia Ghetti che la cresce fino a farle raggiungere i massimi livelli italiani. Dopo due prove in squadra, nel 2012 e nel 2013, Alessia continua per un po' la carriera da individualista a livello nazionale, per poi approdare definitivamente a Desio a gennaio 2014. Il suo debutto internazionale in squadra avviene lo stesso anno ai Campionati Europei di Baku, seguiti dai Mondiali di Izmir in cui vince la medaglia d'argento nel concorso generale. Da lì il suo innato carisma la porta subito a diventare titolare: partecipa a tutte le gare internazionali del 2015, che culminano con l'oro nella finale ai nastri dei Mondiali di Stoccarda, e prosegue nel 2016 fino alle Olimpiadi di Rio. La delusione per il 4° posto olimpico le fornisce la nuova carica per affrontare un altro quadriennio alla guida del nuovo gruppo di ginnaste.
Guarda il topic di Alessia sul forum

Martina Centofanti 

Martina Centofanti è nata a Roma il 19 maggio del 1998. Inizia a praticare ginnastica ritmica con la Polimnia Ritmica Romana; nel 2014 passa invece alla Ginnastica Fabriano, anche se ora ufficialmente anche lei fa parte del corpo dell’Aeronautica Militare. Le sue doti si fanno presto notare e nel 2012 entra nella rosa di individualiste junior in lizza per gli Europei e partecipa al Torneo Internazionale Città di Pesaro con cerchio e clavette. Il suo primo Campionato Europeo lo affronta tuttavia con la squadra junior ai 5 cerchi nel 2013 quando, allenata da Julieta Cantaluppi e Cristina Ghiurova, conquista un 6° posto nella finale di Vienna. Convocata in squadra a fine 2014 diventa titolare l'anno successivo nell'esercizio misto, che esegue anche ai Mondiali di Stoccarda. Nel 2016 guadagna un posto anche nei 5 nastri nella stagione che culminerà con i Giochi Olimpici. Come Alessia decide di proseguire l'avventura in squadra con rinnovato entusiasmo, diventando così a soli 18 anni una "veterana" del nuovo gruppo.
Guarda il topic di Martina sul forum

Martina Santandrea

L'altra Martina, detta Ricciolo, nasce il 5 settembre del 1999 a Bentivoglio (Bologna). Inizia a praticare ginnastica ritmica nella societá Otello Estense Putinati di Ferrara, la stessa societá del capitano Alessia Maurelli, e come lei diventa presto una ginnasta di interesse nazionale. Il suo debutto internazionale avviene al suo primo anno da senior al Trofeo Internazionale Città di Pesaro nel 2015, dove gareggia con cerchio e clavette in team con Arianna Malavasi. Nell'ottobre del 2016 viene convocata in squadra nazionale guadagnandosi subito un posto da titolare, prima solo nell'esercizio ai 5 cerchi e poi anche nel misto.
Guarda il topic di Martina sul forum

squadra2017

Da sinistra: Maurelli, Santandrea, Basta, Centofanti, Duranti e Tornatore. Foto di Ginnastica Ritmica Italiana

Agnese Duranti

Agnese nasce il 18 dicembre del 2000 a Spoleto. Il suo percorso sportivo inizia con Laura Bocchini alla Polisportiva La Fenice di Spoleto, società grazie alla quale si mette in mostra quando gareggia al corpo libero durante la serie A 2012. Nel 2015 diventa capitano della squadra junior con le cinque palle, allenata dal duo Ghiurova-Cantaluppi. Il gruppo, che comprende anche Anna Basta, conclude la stagione con un ottimo 5° posto agli Europei di Minsk. Subito dopo questa esperienza Agnese viene convocata a Desio, dove ha tempo di scaldare i motori durante l'anno olimpico per entrare poi titolare nella nuova squadra da inizio 2017.
Guarda il topic di Agnese sul forum

Beatrice Tornatore

Beatrice nasce il 21 luglio 1999 a Padova. Inizia a praticare ginnastica ritmica nella società Ardor di Padova di Sandra Veronese. Grazie anche alla sua innata eleganza entra nel giro della nazionale individualiste junior e debutta al Trofeo Internazionale Città di Pesaro 2014, dove esegue cerchio e palla. Subito dopo dopo viene convocata all'Accademia di Desio dove, dopo un paio di anni che le pernettono di crescere ulteriorimente, da quest'anno è diventata titolare nell'esercizio con i 5 cerchi.
Guarda il topic di Beatrice sul forum

Anna Basta

Anna, la più piccola del gruppo, nasce il 23 gennaio 2001 a Bologna. Inizia a praticare ginnastica ritmica nella Polisportiva Pontevecchio, seguita da Annalisa Bentivogli. Il suo debutto internazionale avviene da individualista junior al Trofeo Internazionale Città di Pesaro 2016, dove gareggia con cerchio e clavette. Nel 2015 fa parte della squadra nazionale junior con le cinque palle 5° classificata agli Europei di Minsk, capitanata proprio da Agnese Duranti. Convocata in squadra nazionale a ottobre 2016 nonostante la giovane età ottiene subito un posto da titolare nell'esercizio misto.
Guarda il topic di Anna sul forum

  

squadra2017

Tutte le ginnaste dell'Accademia di Desio al Golden Butterfly Gala 2017. Foto di Ginnastica Ritmica Italiana

 

Ovviamente queste 6 meravigliose ginnaste non sarebbero arrivate agli straordinari risultati senza lo staff che lavora con loro senza sosta "dietro le quinte". A partire da Emanuela Maccarani, la prima tecnica che è stata in grado di portare l'Italia a rivaleggiare direttamente con le nazioni dell'est e che ha dato vita a quella che ormai è considerata la "Scuola Italiana", imitata dai Paesi di tutto il mondo. Emanuela, l'allenatrice italiana più medagliata di sempre, riesce ogni anno a stupire pubblico e giuria con le sue composizioni. Anche con la nuova squadra non si è smentita, creando due capolavori di altissimo contenuto tecnico, diversi per stile ma ugualmente coinvolgenti: i 5 cerchi sulle note de “Il lago dei cigni” e l’esercizio con 3 palle e 2 funi sulla frizzante “Sparkling Diamonds” di “Moulin Rouge”. Valentina Rovetta, Olga Tishina, Arianna FacchinettiFederica Bagnera completano lo staff che segue quotidianamente le titolari della squadra e le altre 5 ginnaste - Letizia Cicconcelli, Francesca Majer, Daniela Mogurean, Elena Varallo e Maria Vilucchi - pronte a sostituire le titolari in caso di necessità.

Questa squadra sta per coronare un sogno: rappresentare l'Italia ai Campionati del Mondo in casa, davanti al proprio pubblico. Noi, dagli spalti o da casa, siamo pronti a emozionarci e a tifare per loro, gridando tutti insieme: volate farfalle!

 

Squadra Senior: i risultati del 2017

  • Grand Prix Thiais1° nel concorso generale, 2° nella finale ai cerchi, 2° nella finale a funi/palle
  • World Cup Pesaro2° nel concorso generale, 1° nella finale ai cerchi, 1° nella finale a funi/palle
  • World Cup Baku2° nel concorso generale, 1° nella finale ai cerchi, 4° nella finale a funi/palle
  • World Challenge Cup Portimao1° nel concorso generale, 1° nella finale ai cerchi, 1° nella finale a funi/palle
  • World Challenge Cup Minsk1° nel concorso generale, 4° nella finale ai cerchi, 2° nella finale a funi/palle
  • World Challenge Cup Kazan2° nel concorso generale, 5° nella finale ai cerchi, 4° nella finale a funi/palle

 

squadra2017

La squadra con Maccarani, Rovetta, Bagnera e Tishina al kiss&cry della World Cup di Pesaro. Foto di Ginnastica Ritmica Italiana

Beatrice Vivaldi

itenfrderues